Dic 20, 2011
75 Views
0 0

Iraq, l’ultimo volo dell’Aeronautica Militare Italiana per il recupero di personale e materiale della NATO Training Mission Iraq appena conclusa

Written by

E’ decollato oggi 20 dicembre da Al Bateen, sede della Task Force Air (TFA), l’ultimo volo militare diretto a Baghdad per recuperare il personale e il materiale della NATO Training Mission in Iraq (NTM-I), conclusa lo scorso 17 dicembre. Il personale rientrerà in Italia domani.

Il periodo che si conclude oggi è stato testimone dell’impegno degli uomini e delle donne della Task Force Air di Al Bateen nel supportare la missione in Iraq, garantendo quel  “ruolo di cerniera” che è l’obiettivo della base italiana negli Emirati Arabi Uniti.

Dal 13 settembre 2003, quando da Al Bateen è decollato il primo vettore militare diretto in Iraq, a oggi, le missioni di volo dedicate al teatro operativo iracheno – fa sapere il comunicato stampa dello stato maggiore della Difesa – sono state 1.213, per un totale di 2.740 ore di volo. I passeggeri trasportati sono stati 38.129 e il peso totale dei materiali aviotrasportati ha superato i 4.500 chilogrammi.

Da domani la Task Force Air continuerà ad assicurare senza soluzione di continuità il collegamento tra i movimenti strategici della madrepatria e quelli tattici dell’Afghanistan, garantendo peraltro una capacità aeromedica in prontezza per l’evacuazione di malati e feriti denominata tecnicamente STRATEVAC.

Articoli correlati:

Iraq, l’autonomia delle Forze di sicurezza “chiave di lettura della NATO Training Mission”, assicura il generale Armentani (19 dicembre 2011)

La Task Force Air di Al Bateen in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore della Difesa

Foto: Aeronautica Militare

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate · Iraq