Mar 16, 2012
66 Views
0 0

Cooperazione civile-militare e pianificazione d’emergenza: se ne è parlato alla Divisione Acqui

Written by

Si è conclusa ieri la serie di incontri nell’ambito del seminario Civil Military Operational Understanding (CMOU) organizzato dal Comando Divisione Acqui e tenutosi presso la caserma Cavalleri di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli.

Ai partecipanti è stato offerto un quadro aggiornato della normativa e delle procedure vigenti in materia di cooperazione civile-militare, protezione civile e pianificazione d’emergenza in ambito nazionale e internazionale.

Il seminario, sottolinea il comunicato stampa del Comando Divisione Acqui, ha rappresentato un’occasione di condivisione delle reciproche esperienze fra il comando stesso e gli altri enti intervenuti, sia civili che militari.

Al CMOU organizzato dalla Divisione Acqui, a cui hanno presenziato rappresentanti di tutte le Forze Armate, del NATO Defence College di Roma, del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e del Corpo Militare del Sovrano Ordine di Malta, si sono avvicendati relatori di qualificato profilo professionale.

Tra loro, fa sapere il comunicato, vi erano qualificati esponenti della Forza Armata e di organizzazioni civili, fra i quali il dottor Beat Schuler dell’Alto Commissariato per i Rifugiati dell’ONU, il dottor Javier Francisco Perez della Direzione Generale per gli aiuti umanitari dell’UE, il Prefetto Carlo Boffi, Direttore Centrale Difesa Civile e Politiche di Protezione Civile del Ministero dell’Interno, e il Viceprefetto Mario Muccio, Responsabile della Direzione Centrale Difesa Civile e Politiche di Protezione Civile del Ministero dell’Interno.

Articoli correlati:

Il Comando Divisione Acqui in Paola Casoli il Blog

Fonte: Comando Divisione Acqui

Foto: Comando Divisione Acqui

Article Categories:
Forze Armate