Apr 16, 2015
33 Views
0 0

Accordo tra il 2° FOD e l’ospedale Cardarelli per affrontare le emergenze mediche

Written by

20150416_2° FOD_accordo con Osp Cardarelli_gen De Pascale_dott Caputo (2)Stamane, 16 aprile, nella caserma Cavalleri di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, sede del 2° Comando delle Forze di Difesa del Centro Sud Italia e Isole (2° FOD), è stato sottoscritto un accordo di collaborazione tra l’azienda ospedaliera Antonio Cardarelli di Napoli e il 2° FOD.

Il comandante, generale Carmine De Pascale, ha incontrato il direttore generale, dottoressa Patrizia Caputo, per siglare un accordo che prevede la frequenza, da parte degli ufficiali medici del 2° FOD, dei reparti di emergenza medica e chirurgica dell’Ospedale Cardarelli al fine di mantenere viva la cultura e la preparazione medica e, al contempo, favorire la crescita professionale nel difficile settore delle emergenze sanitarie.

Gli ufficiali medici, affiancati dai colleghi dell’ospedale, svolgeranno un percorso formativo che li vedrà dapprima impegnati nelle attività del pronto soccorso, poi negli ambulatori specialistici e, infine, in sala operatoria, all’attività chirurgica.

20150416_2° FOD_accordo con Osp Cardarelli_gen De Pascale_dott Caputo (1)L’aggiornamento del personale medico è fondamentale per assicurare le molteplici attività sanitarie sia di istituto sia operative e per tale motivo è prevista dalle norme vigenti ed è seguita con vivo interesse della Forza Armata.

La cerimonia della firma dell’accordo, svoltasi alla presenza del personale militare e di una rappresentanza di studenti in medicina intervenuti per l’occasione, è stata seguita da una illustrazione dei compiti del 2° FOD, tenuta dal Capo di stato maggiore del Comando, generale Luigi Vinaccia, nei vari teatri operativi all’estero, nonché dei numerosi impegni in campo nazionale, non ultimi l’operazione Strade Sicure.

È seguita una relazione tenuta dalla dottoressa Scarpati sulle manovre di primo soccorso nelle emergenze sanitarie, mentre la cerimonia è stata conclusa da una relazione sulla medicina delle catastrofi del professor Giuseppe Noschese, che ha organizzato l’evento insieme con il tenente colonnello medico Luigi Mancone.

L’accordo rappresenta uno degli aspetti della sinergia tra le varie istituzioni che insistono sul territorio e costituisce un passo importante verso la crescita e lo sviluppo delle professionalità esistenti al fine di migliorare la prontezza alla gestione delle emergenze.

Articoli correlati:

Il 2° FOD in Paola Casoli il Blog

L’Operazione Strade Sicure in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: 2° FOD

Article Categories:
Forze Armate