Giu 2, 2012
151 Views
0 0

Festa della Repubblica, 2 giugno 2012. Il messaggio del ministro della Difesa Giampaolo Di Paola alle donne e agli uomini delle Forze Armate

Written by

In occasione del 66° anniversario della festa nazionale della Repubblica, il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola ha indirizzato alle donne e agli uomini delle Forze Armate il seguente messaggio:

Soldati, Marinai, Avieri, Carabinieri, Personale civile della Difesa,

la Celebrazione della Repubblica rappresenta, con il Tricolore, uno dei simboli più alti e nobili del Paese.

Una ricorrenza di cui è protagonista il popolo, il nostro popolo che, in questo momento, si riconosce nelle comunità colpite dal sisma in Emilia e altrove. E’ intorno a loro che la Famiglia della Difesa si stringe in un abbraccio forte e caloroso. A loro va quest’oggi la solidarietà dello Stato, valore su cui si fonda una Nazione davvero coesa. Questa tragedia, infatti, non tocca solo una parte di Italiani, ma tutti.

A Voi, Donne e Uomini delle Forze Armate impegnati in questi giorni nell’assistenza a questa gente colpita ma coraggiosa, rivolgo l’apprezzamento del Governo e mio personale. Il conforto, materiale e spirituale, che Voi offrite a chi sta soffrendo la perdita dei propri cari, delle proprie cose e delle certezze, è la migliore risposta possibile che un’istituzione come la nostra può dare in momenti così difficili.

Lo spirito che anima l’impegno di quanti, con o senza stellette, stanno operando insieme nelle zone devastate per aiutare le popolazioni colpite dal sisma, ci consente di guardare con fiducia, nonostante tutto, al futuro.

Soldati, Marinai, Avieri, Carabinieri, Personale civile della Difesa,

il 2 giugno del 1946, sessantasei anni fa, gli Italiani sceglievano la Repubblica. Nasceva un Paese nuovo, democratico, animato da una forte volontà di cambiamento in ossequio ai valori di libertà, uguaglianza, giustizia sociale e solidarietà, sui quali si sarebbe fondata, un anno e mezzo dopo, la nostra Carta Costituzionale.

Valori antichi, eredità di una storia nazionale gloriosa e tragica allo stesso tempo, testimonianza della determinazione di un popolo che ha saputo superare i momenti più drammatici per affermare la volontà di essere Repubblica, unica ed indivisibile. Una storia della quale le Forze Armate sono state protagoniste, erigendosi a presidio e garanzia dell’indipendenza e della sicurezza del nostro Paese, spesso al prezzo dell’estremo sacrificio.

Valori che Voi mantenete vivi quotidianamente intervenendo, senza riserve e con riconosciuta efficienza, laddove la Vostra presenza è di aiuto, in Patria come nelle missioni per la pace, il mantenimento della sicurezza e della stabilità internazionale.

Sentitevi, quindi, orgogliosi di appartenere alla Difesa, simbolo di unità nazionale a salvaguardia delle Istituzioni repubblicane. L’Italia sa di poter contare sempre sul Vostro incondizionato e generoso impegno e per questo Vi apprezza ed è fiera di Voi.

Viva le Forze Armate!

Viva la Repubblica!

Viva l’Italia!

Articoli correlati:

Il 2 giugno 2012 è dedicato alle popolazioni colpite dal sisma. Programma celebrazioni per il 66° anniversario della Repubblica: parata ridotta senza Frecce Tricolori (2 giugno 2012)

Parata del 2 giugno 2012: oltre un milione e mezzo di euro di spesa in meno rispetto al 2011, ma focus sul personale (1° giugno 2012)

Fonte: ministero della Difesa

Foto: ministero della Difesa

Article Categories:
Forze Armate