Gen 18, 2016
137 Views
0 0

Bonifica ordigni: ad Acciarello gli artificieri dell’Esercito utilizzano innovativa struttura di protezione

Written by

20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (3)Gli artificieri dell’Esercito dell’11° reggimento Genio guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della brigata Pinerolo, hanno provveduto al disinnesco e alla successiva neutralizzazione di un ordigno bellico risalente al secondo conflitto mondiale, come si apprende oggi, 18 gennaio, dalla brigata Pinerolo e dall’Esercito Italiano.

L’ordigno, occasionalmente rinvenuto durante gli scavi per la realizzazione delle fondamenta di un edificio, ad Acciarello Comune di Villa San Giovanni (Reggio Calabria), era una bomba d’aereo di fabbricazione americana del peso di 500 libre: è stato stabilizzato e messo in sicurezza grazie all’intervento del team EOD (Explosive Ordnance Disposal) della 2^ compagnia distaccata nella caserma Manes di Castrovillari, Cosenza, rinforzato con operatori e mezzi arrivati dalla sede di Foggia.

20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (7)La delicata operazione di disinnesco, condotta sul campo da un team di artificieri specialisti, esperto nel settore della disattivazione di ordigni esplosivi regolamentari e di circostanza, ha previsto la rimozione delle spolette di testa e coda dall’ordigno, entrambe armate, e successivamente il suo trasporto, per la definitiva neutralizzazione, in un’area idonea.

Per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’intervento, la locale amministrazione comunale ha stabilito, con apposita ordinanza, l’interruzione della viabilità locale.

Grazie alla realizzazione di una speciale struttura di protezione, realizzata per la prima volta in Italia con caratteristiche specifiche di contenimento,che consta in un barricamento e trinceramento interrato con 20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (5)copertura totale, progettata e realizzata interamente dall’Esercito e verificata dall’Istituto Ricerche Esplosive di Parma, è stato possibile contenere l’area di sgombero a soli 270 metri riducendo al minimo i rischi e il disagio per la popolazione.

L’11° reggimento Genio guastatori è l’unità dell’arma del Genio che il 2° Comando Forze di Difesa (2° FOD) di San Giorgio a Cremano, Napoli, comando che riceve la richiesta della Prefettura, impiega per le operazioni di bonifica ordigni inesplosi dell’area estesa, sul versante adriatico, dalla provincia di Chieti al Salento e sul versante tirrenico dalla provincia di Potenza a Reggio Calabria.

20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (4)In particolare i reparti Genio, grazie alle esperienze maturate nei teatri operativi e alla elevata connotazione “dual-use”, operano in favore della comunità nazionale sia con la bonifica di residuati bellici ancora ampiamente presenti nel territorio nazionale, sia in caso di pubbliche utilità a favore della popolazione civile. Negli ultimi 10 anni gli interventi effettuati dagli artificieri dell’ Esercito sono stati circa 30mila.

Articoli correlati:

La bonifica di ordigni in Paola Casoli il Blog

La brigata Pinerolo in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: brigata Pinerolo + Esercito Italiano

20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (1)

20160118_bonifica ordigno_artificieri Esercito Italiano (2)

Article Categories:
Forze Armate