Strade Sicure: telefonata personale del CaSME gen Errico ai militari feriti

In seguito all’aggressione subita nella serata di ieri, 18 maggio, all’interno della Stazione Centrale di Milano durante le attività nell’ambito dell’operazione Strade Sicure, i militari accoltellati sono stati contattati direttamente dal Capo di stato maggiore dell’Esercito, gen Danilo Errico.

In particolare, il comunicato stampa dell’Esercito riferisce che “Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, appresa la notizia del ferimento di due militari dell’Esercito nella Stazione Centrale di Milano nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure”, ha immediatamente contattato i due soldati, che hanno risposto di persona al telefono comunicando di essere in buone condizioni fisiche e di aver già informato i propri familiari. Il Generale Errico augura una pronta guarigione ai due militari e al poliziotto ferito”.

Secondo quanto riportato stamane dall’Ansa, che cita la Questura di Milano, “sono ancora ricoverati, coscienti e sotto osservazione, l’agente della Polfer e il militare semplice dell’Esercito accoltellati da un ventenne nella serata di ieri in Stazione Centrale a Milano, mentre un caporale maggiore è stato dimesso con prognosi di sette giorni”.

Il feritore, arrestato per tentato omicidio, è un ventenne italiano, di madre italiana e padre magrebino, specifica l’agenzia di stampa.

Articoli correlati:

Strade Sicure in Paola Casoli il Blog

Fonte: Esercito; Ansa

Foto d’archivio: Esercito