NATO Defense College: “le sfide richiedono risposte dalla NATO e anche da ONU e UE” così il gen Pavel, presidente del Comitato militare NATO

Al NATO Defense College (NDC) di Roma, è stata celebrata lo scorso 2 febbraio la cerimonia di chiusura del 131° Senior Course, ha fatto sapere con un comunicato stampa lo stesso NATO NDC.

L’evento si è svolto alla presenza del Presidente del Comitato Militare dell’Alleanza Atlantica, gen Petr Pavel, e di numerosi ambasciatori dei paesi alleati e partner, insieme a importanti autorità civili e militari nazionali.

Il gen Pavel, al suo arrivo, è stato accolto dal comandante dell’istituto, il gen Chris Whitecross. Nel suo discorso introduttivo il Comandante si è congratulato con tutti i frequentatori, futuri leader dei paesi dell’Alleanza e paesi partner, per l’importante risultato raggiunto che sottolinea, ancora una volta, l’alta valenza strategica del corso, sottolinea il comunicato del NATO NDC.

Il gen Pavel ha inteso sottolineare nel suo discorso l’importanza dei tre pilastri della NATO, “Adaption, Coherence e Cohesion”, e ha concluso affermando che “le sfide richiedono risposte dalla NATO, ma anche da ONU, UE e da altri attori disposti a difendere i valori che tutti noi rappresentiamo: questi sono la fonte primaria della nostra forza”.

Nel corso della cerimonia, si apprende, il Preside del NATO Defense College, gen František Mičánek, ha assegnato insieme al gen Pavel il Premio Eisenhower al ten col Tobias Aust (Germania) per la migliore ricerca individuale.

La cerimonia si è conclusa con la consegna del diploma ai corsisti da parte del Presidente del Comitato Militare della NATO, il gen Pavel, e del comandante dell’NDC, gen Whitecross.

Al 131° Senior Course hanno partecipato 67 tra ufficiali e diplomatici provenienti da 31 paesi, sia NATO che partner.

Nell’ambito dei circa 6 mesi di corso sono stati svolti importanti periodi di studi strategici in aula e all’estero con la partecipazione a viaggi d’istruzione, i cosiddetti “Field Study”, che hanno riguardato tre macroaree: “European Securities Perspectives”, “Transatlantic Links” e “Regional Approaches”.

“Per i frequentatori è stata un’ottima opportunità per approfondire la conoscenza dell’ambiente NATO e per affrontare le future sfide che coinvolgono la sicurezza globale”, conclude il comunicato stampa.

Articoli correlati:

Il NATO Defense College di Roma in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NATO NDC Rome