Esercitazione 5 Torri 2018: impegno multinazionale interforze per le Truppe Alpine. Foto

Si stanno perfezionando i preparativi per l’imminente esercitazione multinazionale interforze 5 Torri 2018, di previsto svolgimento il 4 luglio prossimo.

All’esercitazione, che vede le Truppe Alpine impegnate nel moderno mountain warfare dove 100 anni fa si combatteva la Prima Guerra Mondiale, parteciperanno 14 paesi.

Le dimostrazioni di progressione alpinistica e manovre di soccorso in parete (con e senza elicotteri) e della capacità di sviluppare azioni militari in un ambiente particolarmente difficile e selettivo sono aperte al pubblico: “per seguire da vicino e in sicurezza tutti i momenti dell’esercitazione, si consiglia di avere al seguito il caschetto da alpinismo” consiglia il Comando Truppe Alpine (COMALP).

Eredi dei leggendari soldati, che durante il Primo Conflitto Mondiale scrissero su queste montagne epiche pagine di storia militare e alpinistica, in questa esercitazione gli Alpini daranno particolare risalto al concetto di mountain warfare, evoluzione delle tradizionali tecniche di combattimento in alta montagna che, con procedure in continuo aggiornamento, caratterizza le Truppe Alpine moderne quali componente dell’Esercito prontamente impiegabile e idonea ad operare in qualsiasi contesto ambientale.

Per seguire l’esercitazione il COMALP raccomanda di raggiungere la zona (rifugio Scoiattoli) entro le 09.30, parcheggiando in località Bai de Dones e proseguendo sul panoramico sentiero o con la comoda seggiovia.

Articoli correlati:

La 5 Torri in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMALP