Mag 14, 2021
62 Views
1 0

Marina Militare: la fregata Marceglia all’esercitazione internazionale ASD/FS21 nelle Ebridi

Written by

Nave Marceglia è partita l’11 maggio dal porto di Lisbona per dirigere verso la Scozia dove prenderà parte, da domani 15 al prossimo 28 maggio, all’esercitazione internazionale di difesa anti-missile denominata At Sea Demonstration / Formidable Shield-21 (ASD/FS21) presso i poligoni delle Ebridi (UK).

Ne ha dato notizia con un comunicato stampa la Marina Militare.

La ASD/FS21, si legge dal comunicato, rappresenta un evento esercitativo unico nel suo genere, poiché mette a disposizione dei partecipanti l’opportunità di addestrarsi in uno scenario estremamente realistico, contro bersagli che simulano diverse tipologie di minacce missilistiche dando la possibilità alle nazioni in gioco di valutare in poligono l’efficacia di tutte le più recenti evoluzioni tecnologiche nel campo della difesa anti-missile integrata, che porta ad accrescere la rapidità e precisione del contrasto di tali minacce.

L’esercitazione rappresenta un banco di prova anche per la NATO, che potrà così testare la capacità dell’Alleanza di coordinare le operazioni degli assetti navali, terrestri e aerei presenti nell’area di esercitazione, al fine di accrescere l’interoperabilità joint sia a livello di scambio dati che procedurale.

L’Italia partecipa schierando un assetto navale dal 2015, ottenendo, da questa esperienza, ottimi ritorni addestrativi e di sperimentazione, che permettono di supportare efficacemente lo sviluppo delle capacità di Difesa integrata aerea e missilistica (Integrated Air and Missile Defense IAMD) e Anti Theatre Ballistic Missile (ATBM), scrive la Marina Militare.

Queste capacità sono sviluppate dalla Forza Armata in sinergia con l’industria nazionale, attraverso l’elaborazione di moderni requisiti operativi coerenti con gli scenari di impiego, e nelle collaborazioni con l’industria per le fasi di progettazione e realizzazioni di mezzi.

La Forza Armata riveste, oggi, un ruolo di guida per l’imprenditoria nazionale con evidenti ricadute positive per l’intero Sistema Paese, sottolinea il comunicato.

Nave Marceglia, con i suoi 144 metri e 190 persone tra uomini e donne di equipaggio, è l’ottava fregata della Classe FREMM (Fregata Europea Multi-missione) e la quarta in configurazione General Purpose (GP).

Costruita nei cantieri navali di Genova e La Spezia e consegnata alla Marina Militare nel 2019, l’unità soddisfa i requisiti di missione di un ampio ventaglio di operazioni marittime, tra cui la difesa della Patria, il controllo degli spazi marittimi di interesse nazionale e la proiezione di capacità dal mare e sul mare.

L’Unità raggiunge la Scozia dopo un intenso periodo di approntamento in Mediterraneo e Oceano Atlantico, culminato con la partecipazione all’esercitazione internazionale CONTEX-PHIBEX 21 organizzata dalla Marina Portoghese dal 4 al 10 maggio, conclude il comunicato.

Gli hashtag per parlarne sui social sono: #MarinaMilitare #ProfessionistiDelMare #UnMarediOpportunità #NoiSiamolaMarina

Fonte e foto: Marina Militare

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Forze Armate