giornata dell’unità nazionale

4 novembre: la Marina apre le porte di Palazzo

Palazzo Marina_1In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, la Marina, nell’ambito delle attività “Caserme aperte e caserme in piazza”, aprirà le porte di Palazzo Marina alla cittadinanza.

L’ingresso avverrà dall’entrata principale di Lungotevere delle Navi, 17, Roma, dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 17.30 del 4 novembre.

Palazzo Marina, luogo simbolo della Marina Militare, è una tra le più significative costruzioni dell’architetto Giulio Magni (Velletri 1859 – Roma 1930), nipote di Valadier, ricorda la stessa Forza Armata.

Iniziato nel 1912 e inaugurato nel 1928, il Palazzo della Marina è un imponente edificio ispirato al neo barocco, che costituisce un complesso dall’estensione pari a 31mila metri quadrati, di cui 11.500 coperti.

Biblioteca Palazzo MarinaIl propileo d’ingresso, che si affaccia sul Lungotevere, è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache: la Viribus Unitis, affondata durante la Prima Guerra Mondiale, e la Tegetthoff, preda bellica consegnata all’Italia nel 1919 e smantellata, nel 1925, a La Spezia.

Nella progettazione e realizzazione degli ambienti predomina la volontà di inserimento di elementi metaforici legati al mare, come se l’intero palazzo dovesse essere il palcoscenico decorato della vita della Marina.

La visita, sottolinea la Marina Militare, rappresenta un tuffo nella storia, attraverso un percorso guidato in cui il pubblico potrà visitare il terzo piano di Palazzo Marina, accedendo attraverso il monumentale scalone d’onore per visitare il Salone dei marmi, attraversare gli storici corridoi che si affacciano sul Palazzo Marinacortile d’onore interno e immergersi nell’atmosfera della Biblioteca, con oltre 40mila volumi preziosi di cui molti manoscritti rari.

Dipinti, foto e antichi strumenti della marineria saranno il filo conduttore del percorso tra storia e arte, tradizione, architettura e iconografia marinara in una ideale navigazione che tocca la storia d’Italia.

Articoli correlati:

Palazzo Marina in Paola Casoli il Blog

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Palazzo Marina_2

72FESTA DELLE FORZE ARMATE

4 novembre: Forze Armate strumento del compimento dell’integrità nazionale. Celebrazioni Emilia Romagna

4novembre2015_f_2Le Forze Armate celebrano il 4 novembre il “Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate”. La ricorrenza, che storicamente ricorda la vittoria che nel 1918 pose fine alla Prima Guerra Mondiale, si propone di celebrare il compimento di un percorso di Unità – di territorio, di popolo e di coscienze – fortemente voluto dagli italiani e iniziato con il Risorgimento.

In questo processo le Forze Armate, oltre a essere state lo strumento determinante per il compimento dell’integrità nazionale, hanno anche rappresentato il principale fattore di coesione.

Il senso della rievocazione è anche questo, sottolinea il comunicato stampa del Comando Militare Esercito (CME) Emilia Romagna: ricordare i 180.000 uomini e donne impegnati quotidianamente nell’assolvimento dei compiti istituzionali in Italia e all’estero, celebrare le Istituzioni del Paese e i suoi cittadini.

Di più: offrire testimonianza di una risorsa di cittadini, per i cittadini, che per capacità e professionalità è in grado di affrontare le sfide dell’oggi e del domani, con particolare riferimento alle situazioni emergenziali.

Questi gli eventi a Bologna [fonte CME Emilia Romagna]:

dopo le celebrazioni di oggi, 2 novembre (solenne commemorazione dei defunti a Bologna con deposizione di una corona d’alloro all’interno del chiostro della Basilica di Santo Stefano, lapidario dei Caduti bolognesi nella Prima Guerra; Santa Messa di suffragio in ricordo di tutti i Caduti nella Basilica di San Petronio officiata da Monsignor Gabriele Cavina, pro-vicario generale della Diocesi di Bologna; deposizione di corone d’alloro al Sacrario di Piazza del Nettuno; deposizione di corone d’alloro alla Cripta Ossario della Certosa – lapidario dei Caduti bolognesi nella Seconda Guerra Mondiale; deposizione di corone d’ alloro al Cimitero di Guerra Polacco e a seguire al Cimitero di Guerra Britannico a San Lazzaro di Savena)

il programma per il 4 novembre:

● alle 10.30, si svolgerà in Piazza Maggiore a Bologna la tradizionale cerimonia militare, con l’Alza Bandiera Solenne e lo schieramento di una compagnia di formazione interforze, composta di unità delle Forze Armate, della Guardia di Finanza e dei Corpi Armati e non dello Stato;

● alle 11.15, inaugurazione di una mostra documentale sulla Grande Guerra nel quadriportico dell’Archiginnasio;

● dalle 11.30 alle 16.30, esposizione di mezzi e cimeli della Grande Guerra in Piazza del Nettuno a Bologna.

Analoghe manifestazioni sono previste in tutte le città della regione, secondo il programma allegato.

Articoli correlati:

4 novembre: il CME Emilia Romagna presenta le iniziative per il Giorno dell’Unità e delle Forze Armate (30 ottobre 2015)

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Il CME Emilia Romagna in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: CME Emilia Romagna

4 novembre: Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, videoteleconferenza con i teatri operativi

Il prossimo 4 novembre 2014, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, presso il Comando Operativo di vertice Interforze (COI), avrà luogo il tradizionale collegamento in videoteleconferenza per il saluto del Ministro della Difesa e del Capo di stato maggiore della Difesa ai contingenti militari italiani impegnati nelle operazioni internazionali.

Per i media accreditati (stampa@smd.difesa.it) sarà possibile assistere all’evento, fa sapere lo stato maggiore della Difesa, con accesso dalle ore 14,00 alle ore 14,30 (orario ultimo per l’accesso) del 4 novembre all’ingresso dell’Aeroporto Militare Francesco Baracca, via di Centocelle 301 – Roma (Metro Linea A – fermata Numidio Quadrato).

Articoli correlati:

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Difesa

4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Celebrazioni sul territorio nazionale ed estero

Il ministero della Difesa celebra il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate con l’intento di “portare non solo i cittadini nelle caserme, ma le stesse Forze Armate in piazza tra la gente”.

In tutte le regioni d’Italia sono state organizzate occasioni d’incontro fra gli uomini e le donne con le stellette (Forze Armate e Guardia di Finanza) e i cittadini, “per sottolineare e rinnovare il profondo legame che li unisce alla società italiana”.

Ecco le iniziative principali:

Cerimonie pubbliche:

in ogni capoluogo di regione sono in programma commemorazioni ed eventi a favore della popolazione, realizzati in accordo con le autorità locali, che interesseranno reparti delle Forze Armate e della Guardia di Finanza dislocati sul territorio;

Caserme aperte:

saranno più di 200 le strutture militari aperte al pubblico;

Musei, Biblioteche e Mostre Storiche:

numerose strutture storico-museali saranno visitabili in questi giorni. Nel Lazio resteranno aperte al pubblico in tutta la giornata del 4 novembre. Tra gli eventi di spicco, ad Ancona, al Comando del Dipartimento Militare Marittimo, sarà possibile visitare la mostra fotografica I volti dei Militari italiani…i valori della Patria in un’immagine. A Bracciano, in provincia di Roma, presso il Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle sarà effettuata la prova tecnica della rievocazione virtuale del volo di Gabriele D’Annunzio su Vienna, effettuato il 9 agosto del 1918 con un velivolo SVA;

Concerti Bande Militari:

La Banda dell’Esercito Italiano – si è esibita ieri sabato 3 novembre, alle ore 17.30, a Mirandola, in provincia di Modena, nella tensostruttura locale;

La Banda della Marina Militare – domenica 4 novembre, alle ore 18.30, a Rieti, al Teatro Flavio Vespasiano;

La Banda dell’Aeronautica Militare – domenica 4 novembre, alle ore 18.30, a Ferrara, al Teatro Comunale;

La Banda dell’Arma dei Carabinieri – domenica 4 novembre, alle ore 16.30, a Roma, a Piazza del Popolo;

La Banda della Guardia di Finanza – si è esibita ieri sabato 3 novembre, alle ore 18.00, a Cassino, in provincia di Frosinone, nel Teatro Manzoni;

La Banda dell’Esercito – domenica 4 novembre a Roma, alle ore 16.15, al termine del Cambio della Guardia d’Onore al Palazzo del Quirinale.

Cerimonie ufficiali:

avranno inizio domenica 4 novembre, alle 9.00, con la deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Paritetiche Cerimonie avranno luogo a Redipuglia, presso il Sacrario dei Caduti della 1^ Guerra Mondiale, e a Bari, presso il Sacrario dei Caduti d’Oltremare.

A Roma, alle 10.30, all’interno del Palazzo del Quirinale, il Capo dello Stato consegnerà le decorazioni dell’Ordine Militare d’Italia. Sarà presente il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola in qualità di Cancelliere dell’Ordine.

Cerimonie all’estero:

Sono previsti eventi celebrativi nelle località di:

Belgrado (Repubblica di Serbia), Caracas (Venezuela), Madrid (Spagna), Maiorca (Spagna), Milovice (Repubblica Ceca), Minorca (Spagna), Parigi (Francia), Pechino (Repubblica Popolare Cinese), Saragozza (Spagna), Tirana (Albania), Tunisi (Tunisia), Zagabria (Croazia), Zale (Slovenia).

Articoli correlati:

4 novembre 2012, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Celebrazioni del 2° FOD (4 novembre 2012)

4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: il ministro della Difesa in videoconferenza con i militari all’estero (3 novembre 2012)

Fonte: stato maggiore della Difesa

Foto: stato maggiore della Difesa