Livorno

Difesa, il CaSMD gen Graziano ai giurandi dell’Accademia Navale: “la dimensione interforze e internazionale una costante degli impieghi futuri”

Hanno prestato solenne Giuramento di fedeltà alla Repubblica sabato 2 dicembre scorso i 203 allievi dell’Accademia Navale di Livorno: alla cerimonia erano presenti il Capo di Stato Maggiore della Difesa (CaSMD), generale Claudio Graziano; il Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, e il Capo di Stato Maggiore della Marina (CaSMM), ammiraglio Valter Girardelli, ha fatto sapere lo stato maggiore della Difesa con un comunicato stampa del giorno stesso.

“Il Giuramento che oggi prestate – ha affermato il CaSMD rivolgendosi agli allievi – in questo prestigioso Istituto che assolve le sue funzioni da più di 130 anni, è la promessa solenne di impegnare tutte le vostre capacità per proseguire lungo la strada del dovere tracciata da generazioni di Ufficiali che, prima di voi, hanno avuto l’onore e la responsabilità di servire la Patria nei ranghi della Marina Militare e nella grande famiglia delle Forze Armate”.

“Negli attuali scenari internazionali, che si presentano estremamente dinamici, complessi ed in continua evoluzione – ha continuato il Capo di Stato Maggiore della Difesa –   il nostro strumento militare si caratterizza per la capacità di operare trasformandosi al fine di rispondere in maniera adeguata ed efficace alle sfide che minacciano la nostra sicurezza. La vostra generazione avrà l’onere di continuare a portare avanti questo cambiamento, in una dimensione sempre più marcatamente interforze, internazionale e anche interagenzia”.

“Fate tesoro degli insegnamenti che riceverete qui in Accademia – ha aggiunto il gen Graziano – poiché vi forniranno gli strumenti, culturali e professionali, per operare nel dominio marittimo e per portare avanti le tradizioni di Forza Armata. Per questo, vi esorto già da ora a guardare più in alto, ad una dimensione più ampia, quella interforze e internazionale, che sarà la costante dei vostri impieghi operativi futuri, al fianco dei colleghi di altre Forze Armate e di altri Paesi, nell’ambito delle principali Organizzazioni Internazionali”.

In particolare, tra le più recenti iniziative, il gen Graziano ha ricordato l’accordo siglato da 23 Paesi dell’UE sulla Cooperazione Strutturata Permanenti (Pesco), il cui avvio consentirà una graduale transizione militare in ambito europeo da mera cooperazione a concrete integrazioni capacitive, spiega il comunicato stampa.

Il gen Graziano ha così concluso il suo discorso: “Voi siete il nostro futuro! Il Giuramento è il solenne momento che accomuna gli Allievi di tutte le Accademie e di tutti i tempi, siate orgogliosi di essere la parte migliore della nostra società e di camminare con affianco tutte le altre Forze Armate”.

Al termine della cerimonia, per la prima volta, ha avuto luogo il defilamento degli allievi lungo Viale Italia, a Livorno, per un abbraccio simbolico a tutta la cittadinanza livornese fortemente colpita dall’alluvione del 10 settembre scorso.

Proprio in occasione di quell’evento, per il soccorso alla popolazione gli stessi allievi che sabato hanno giurato erano intervenuti fianco a fianco con i paracadutisti della brigata Folgore, con gli operatori delle altre istituzioni e della Protezione Civile, nonché con i volontari.

Articoli correlati:

Marina, Accademia Navale: sono 203 gli allievi che giurano domani 2 dicembre, stasera la tradizionale “ritirata degli allievi” (1° dicembre 2017)

L’Accademia Navale in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Difesa

Marina: la Settimana velica internazionale di Livorno è ricca di nuove collaborazioni

È stata presentata alla stampa la “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2017”, in programma a Livorno dal 22 aprile al 1° maggio.

La presentazione è avvenuta lo scorso 10 marzo presso il Salone d’onore del CONI, nell’ambito dell’Assemblea Nazionale della Lega Italiana Vela (L.I.V.), ha fatto sapere la Marina Militare con un comunicato stampa.

L’edizione 2017 della Settimana velica consolida la trentennale sinergia tra la Marina Militare e la Città di Livorno e intende richiamare gli appassionati della vela e dello sport a livello internazionale che desiderano partecipare a una manifestazione sportiva di qualità, vivere la tradizione e la cultura marinara del territorio e la solidarietà tipiche di un evento poliedrico.

“In questa Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno, la Marina Militare sarà in mare con i suoi equipaggi per diffondere e testimoniare i valori in cui ogni buon marinaio crede per essere anche un buon cittadino”, ha sottolineato il contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo, Comandante dell’Accademia Navale di Livorno, illustrando le novità e le nuove collaborazioni, come quella con l’Associazione Francesca Rava NPH e quella con l’Unicef, che offrirà per l’occasione le “Pigotte marinare”.

“Spirito di squadra, amore per l’ambiente, solidarietà verso il prossimo e profonda passione per la propria professione – ha spiegato l’ammiraglio Ribuffo – rappresentano i valori che animano il personale della Marina Militare”.

La Marina Militare, attraverso l’Accademia Navale di Livorno, è direttamente coinvolta nella manifestazione per fornire il supporto organizzativo e tecnico per lo svolgimento delle regate, con particolare riguardo alla tradizionale “Regata delle Accademie Navali” la cui presenza conferirà all’evento un carattere di internazionalità, oltreché alle iniziative di promozione del mare e concorso “Il mare e le vele”, riservato agli alunni delle scuole elementari e medie.

La “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno” vedrà la partecipazione di una ventina di nazioni con allievi provenienti dalle Accademie Navali di tutto il mondo, come Argentina, Belgio, Bulgaria, E.A.U., Ecuador, Germania, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna, Sri Lanka, Tunisia, U.K., India.

Oltre 550 regatanti su circa 120 imbarcazioni si sfideranno in 10 classi di regata (IRC/ORC, J24, Tridente 16, L’Equipe, Laser Bug, 2.4 M, Martin 16, Marblehead – barche a vela radiocomandate – e Windsurf), fa sapere la Marina.

In particolare, si apprende, la regata delle classi IRC/ORC, che vedrà le imbarcazioni d’altura sfidarsi su un percorso di circa 100 miglia nautiche, è stata reinterpretata in chiave marinaresca, abbandonando il tradizionale formato a bastone e prevedendo una navigazione articolata su due giorni.

Le regate delle classi 2.4 M e Martin 16 saranno invece riservate agli equipaggi composti da marinai diversamente abili.

Un sistema di tracking consentirà agli spettatori di seguire, in tempo reale su megaschermi, i particolari delle competizioni.

Articoli correlati:

Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fondazione Francesca Rava NPH in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

euRathlon 15: si gioca in Italia la Grand Challenge europea tra droni e robot, 18 le squadre in gara da tutto il mondo

20150904_presentazione euRathlon15 (4)Scenario da day after per l’esercitazione europea euRathlon 15 al via domani, 17 settembre, a Piombino, in provincia di Livorno. Oltre 40 robot verranno portati in gara da 150 partecipanti e 18 squadre concorrenti che convergeranno da tutto il mondo a Piombino dal 17 al 25 settembre.

Ispirato all’incidente di Fukushima del 2011, l’evento esercitativo, che è finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ) e organizzato dal Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (CMRE) della Spezia su mandato del consorzio euRathlon, era stato presentato venerdì 4 settembre scorso in Regione Toscana, ente tra i patrocinatori dell’iniziativa, alla presenza di rappresentanti del CMRE, del Comune di Piombino e della Regione stessa (link articolo in calce).

euRathlon_CMRE (3)Proprio come in un videogame, euRathlon è una sfida multidominio (terra, aria e acqua) assolutamente inedita tra robot, in grado di operare all’aperto e in sinergia in situazioni di crisi: per la prima volta al mondo studenti ed esperti del settore provenienti da 21 paesi testeranno in pubblico intelligenza e autonomia degli automi da loro creati, in scenari simulati ma realistici, dinanzi a una giuria internazionale e anche di fronte a esperti giapponesi interessati a vedere da vicino come, oggi, potrebbero essere meglio affrontate determinate catastrofi.

Il CMRE ha fornito un programma dettagliato sia dell’esercitazione, che è aperta al pubblico per tutta la sua durata, che degli eventi collaterali:

euRathlon_CMRE (1)Il programma

LE GARE A TOR DEL SALE
17 settembre – 19 settembre, dalle 8 alle 18: WARM-UP Prove libere
20 – 21 settembre, dalle 8 alle 18: GARE A SINGOLO DOMINIO
22 – 23 settembre, dalle 8 alle 18: GARE A DOPPIO DOMINIO
24 – 25 settembre, dalle 8 alle 18: GRAND CHALLENGE, gara su tre domini

EVENTI, DIMOSTRAZIONI E CONFERENZE
19 settembre, alle 19: cerimonia di apertura presso il Villaggio Turistico Orizzonte
20-21 settembre: robotics talks, conferenze gratuite al Castello
20 settembre: inaugurazione spazio euRathlon in piazza Bovio, aperto al pubblico fino al 22 settembre con stand del progetto Robot-Era del BioRobotics Institute della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
22 settembre, alle 21.30: dimostrazione del progetto Robot-Era in piazza Bovio
23 settembre, alle 17: direttamente dal DARPA Robotics Challenge di Los Angeles, a Tor del Sale, prima dimostrazione in Europa dei robot umanoidi per la ricerca e il salvataggio in situazioni di crisi Walk-Man (IIT con Centro “Enrico Piaggio”), unico italiano ed europeo in gara, e DRC-HUBO (KAIST), robot sudcoreano vincitore dell’edizione 2015.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE venerdí 25 settembre alle 21.30 ai Giardini Pro Patria, Piombino

euRathlon FUORI GARA – eventi collaterali a Piombino

Ogni giorno, dalle 8 alle 18, il pubblico potrá assistere a ogni fase di gara di euRathlon.

Sono previsti inoltre diversi eventi collaterali a Tor del Sale e in cittá.

Tutti gli eventi euRathlon sono gratuiti.

IN PIAZZA BOVIO
Dal 20 al 22 settembre saranno aperti in piazza Bovio gazebo informativi di euRathlon e del BioRobotics Institute della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che preparerà in piazza la propria dimostrazione robotica Robot-Era.

ROBOTICS TALKS AL CASTELLO
20 settembre alle 21.30 Conferenza su euRathlon e la robotica subacquea con interventi del Prof. Winfield (University of the West of England), Dott.ssa Anne Bajart, (Commissione Europea), Dott. Gabriele Ferri (CMRE) e Prof. Andrea Caiti (Universitá di Pisa) che parlerá di archeologia subacquea.
21 settembre alle 21.30 Robot-Era e Robot WALK-MAN a cura del Prof.Dario della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e del Dr. Nikos Tsagarakis, Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

DIMOSTRAZIONI
22 settembre, alle 21.30 Dimostrazione del progetto Robot-Era del BioRobotics Institute della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa in piazza Bovio
23 settembre, alle 17 A Tor del Sale, direttamente dal DARPA Robotics Challenge di Los Angeles, prima dimostrazione in Europa dei robot umanoidi per la ricerca e il salvataggio in situazioni di crisi: WALK-MAN (IIT con Centro Enrico Piaggio), unico italiano ed europeo in gara, e DRC-HUBO (KAIST), robot sudcoreano vincitore dell’edizione 2015.

Articoli correlati:

EuRathlon 15: presentata a Firenze la Grand Challenge tra robot e droni in programma a Piombino (7 settembre 2015)

NATO CMRE presenta euRathlon 15, la competizione europea di robotica che si terrà in Italia (3 settembre 2015)

Fonte e foto: CMRE; euRathlon

Esercito: incursore del Col Moschin muore in lancio con paracadute. Il serg.Ferreri era un paracadutista esperto

ass_9_arald_“Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, appresa la notizia del decesso del Sergente Sergio David Ferreri a seguito di un incidente durante un’attività addestrativa di aviolancio, esprime a nome dell’Esercito e suo personale “il più profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza” ai familiari del sottufficiale”, recita una nota dello stato maggiore dell’Esercito da poco diffusa.

Sergio David Ferreri, 32 anni, era effettivo al 9° reggimento Paracadutisti d’assalto Col Moschin di Livorno, aveva prestato servizio in Afghanistan in due diversi turni di missione.

Paracadutista esperto, aveva conseguito anche il brevetto americano di tecnica caduta libera, nonché quello di paracadutista militare portoghese e spagnolo.

Fonte e foto: Esercito Italiano

Folgore No Limits: sport e disabilità fanno rima con potenzialità

20150508_Folgore No Limits_Consegna Brevetto a GiacomoNella mattinata dell’8 maggio scorso, a Livorno, la brigata Folgore dell’Esercito Italiano ha dato il via alla seconda edizione del Folgore No Limits.

La manifestazione, dedicata allo “sport diversamente abile” e organizzata dalla brigata paracadutisti dell’Esercito Italiano in collaborazione con il Comitato Italiano Paraolimpico, ha mostrato agli ospiti le potenzialità della pratica sportiva quale strumento utile a un più rapido ed efficace reinserimento nella società, ed è stata anche l’opportunità per le circa 30 associazioni intervenute di far conoscere le iniziative create per migliorare la quotidianità dei disabili e delle loro famiglie.

20150508_brigata Folgore_Esercito Italiano_Folgore No Limits_Alzabandiera (1)Dopo la cerimonia dell’alzabandiera, a cui hanno partecipato circa 900 studenti delle scuole livornesi, è stato consegnato il distintivo da paracadutista a Giacomo, ragazzo disabile di Livorno, che si è lanciato con il paracadute da un’altezza di 4.200 metri, vincolato a un istruttore del Centro Addestramento Paracadutisti dell’Esercito Italiano.

Tutti i presenti hanno avuto la possibilità di osservare e provare concretamente il vasto panorama delle pratiche parasportive, attraverso le oltre 30 postazioni realizzate dalle diverse associazioni presenti: dal basket in carrozzina al sitting volley, all’ippoterapia. All’interno dell’area addestrativa messa a disposizione dalla brigata Folgore, sono stati allestiti, inoltre, degli information point e degli stand espositivi delle aziende leader nel settore della disabilità.

20150508_brigata Folgore_Esercito Italiano_Folgore No Limits_Alzabandiera (2)Sport e disabilità: un binomio che richiede costanza, sacrificio, volontà, spirito di gruppo, ma che dimostra allo stesso tempo di poter offrire a chiunque la stessa possibilità di mettersi alla prova e superare le difficoltà. Senza limiti.

Articoli correlati:

La brigata Folgore in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Esercito Italiano

20150508_Folgore No Limits_Attività Sportiva (1)

20150508_Folgore No Limits_Attività Sportiva (2)

20150508_Folgore No Limits_Attività Sportiva (3)

Marina Militare, Accademia Navale: open day sabato 7 febbraio, chiusura bando lunedì 9

locandinaSabato 7 febbraio, dalle 14 alle 18 – fa sapere un comunicato stampa della Marina Militare – l’Accademia Navale di Livorno si aprirà in un open day a tutti i giovani italiani, diplomandi o diplomati, che vorranno guardare da vicino la vita degli allievi ufficiali della Marina Militare, dando l’opportunità di conoscere la realtà e la vita degli allievi all’interno dell’istituto di formazione.

L’ingresso sarà consentito dal varco San Jacopo in Viale Italia, 72, Livorno.

Il percorso prevede la visita al simulatore di plancia di una nave militare, alla sala storica, alle strutture sportive, alla galleria allievi, al Palazzo studi e al Brigantino nel piazzale allievi.

In questa occasione gli ufficiali dell’Accademia Navale saranno disponibili per domande e curiosità.

Un’importante occasione sarà data a coloro che desidereranno presentare la domanda che sarà inoltrata direttamente durante la visita all’Accademia Navale.

Per chi è curioso di scoprire come si svolge la vita di un allievo della prima classe, ma che non potrà raggiungere l’Accademia Navale, tutte le attività sono visibili attraverso il canale Twitter @ItalianNavy #LiveAccademia.

Il bando di concorso aperto a ragazzi e ragazze di età compresa tra 17 e 22 anni dà diritto alla frequenza di uno dei seguenti corsi di laurea:

• scienze marittime e navali
• ingegneria navale
• ingegneria civile ed ambientale
• ingegneria delle telecomunicazioni
• giurisprudenza
• medicina e chirurgia
• scienze del governo e dell’amministrazione del mare

Restano ancora pochi giorni, sottolinea intanto il comunicato, per provare a intraprendere la carriera di ufficiale della Marina Militare e presentare la domanda. Il bando di concorso terminerà infatti il 9 febbraio (link articolo in calce).

Per ulteriori informazioni sullo svolgimento dell’Open Day è possibile contattare il numero: 0586238501.

Maggiori informazioni su: www.marina.difesa.it – sezione ”arruolamento e concorsi”

Ufficio Concorsi Accademia Navale 0586/238626 (lun-ven 10.00 – 12.00) – Numero verde: 800862032

Articoli correlati:

Il bando di concorso per l’Accademia Navale in Paola Casoli il Blog

L’Accademia Navale in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Accademia Navale di Livorno: bandito concorso per 108 allievi. Scade il 9 febbraio

locandina CONCORSO ACCADEMIA NAVALELa Marina Militare fa sapere che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l’ammissione di 108 allievi alla prima classe dei corsi normali dell’Accademia Navale di Livorno.

Possono presentare domanda di ammissione tutti i giovani con un’età compresa dai 17 ai 22 anni, in possesso della cittadinanza italiana e di un diploma di scuola media superiore.

Gli allievi potranno frequentare uno dei seguenti corsi di laurea specialistica: scienze del governo e dell’amministrazione del mare, ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria navale, ingegneria civile ed ambientale, giurisprudenza, scienze marittime e navali, medicina e chirurgia.

Gli allievi ufficiali, durante il corso, svolgeranno attività addestrativa a bordo delle unità navali e, al termine dell’iter formativo, saranno impiegati, a tempo indeterminato, nell’ambito della Forza Armata in relazione alla specializzazione ottenuta.

Servire il Paese in Marina vuol dire far parte di una grande famiglia con cui condividere parte della propria vita, esperienze uniche e valori profondi, primo tra tutti l’amore per il mare, con la possibilità di lavorare al fianco di organizzazioni impegnate in missioni sociali e umanitarie e in cooperazione con militari di altri paesi con cui condividere obiettivi ed esperienze, sottolinea la stessa Forza Armata.

Tutte le informazioni per presentare online la domanda di partecipazione sono sul sito www.marina.difesa.it

La validità del bando di concorso è di 30 giorni, ossia fino al 9 febbraio prossimo.

Maggiori informazioni sono reperibili contattando il numero verde 800 862032 o l’Ufficio Concorsi dell’Accademia Navale allo 0586/238626 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

Articoli correlati:

L’Accademia Navale in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Battaglia di El Alamein: oggi la commemorazione nel 72° anniversario

Si svolge questa mattina a Livorno, nella caserma Vannucci, la cerimonia di commemorazione del 72° anniversario della Battaglia di El Alamein. Saranno presenti all’evento il Capo di stato maggiore della Difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, il Capo di stato maggiore dell’ Esercito, generale Claudio Graziano, le massime autorità civili e religiose.

Nell’area pedonale della rotonda di ardenza è allestita un’esposizione di mezzi e materiali in dotazione ai reparti dei Paracadutisti dell’Esercito; alle 15 sarà effettuato un lancio di precisione dal personale del reparto attività  sportive del Centro Addestramento di Paracadutismo di Pisa.

Il pensiero corre a 72 anni fa, quando il 23 ottobre 1942, in Africa settentrionale, a 60 chilometri da El Alamein, 3.500 paracadutisti italiani si batterono strenuamente contro 50.000 soldati avversari.

Articoli correlati:

El Alamein in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Esercito

Marina Militare: nave Durand de la Penne salpa domani per la campagna di istruzione 2014. Arte marinaresca e vita di bordo per 91 allievi dell’Accademia Navale

Domani, lunedì 14 luglio, alle 10, a bordo del caccia Durand de la Penne, ormeggiato presso il molo capitaneria del porto di Livorno, si svolgerà la cerimonia di inizio della campagna d’istruzione a favore degli allievi dell’Accademia Navale alla presenza del comandante delle scuole della Marina, ammiraglio Gerald Talarico.

I 91 allievi dei corsi normali, tra i quali 13 donne e 4 frequentatori stranieri (provenienti da Montenegro, Perù e Giordania), al comando del capitano di corvetta Alessandro Trivisonne, apprenderanno i principi dell’arte marinaresca, della vita di bordo e dello stretto contatto con il mare.

Per la prima volta il caccia Durand de la Penne, al comando del capitano di vascello Ostilio De Majo, è impegnato a svolgere quest’importante attività addestrativa a favore dei futuri ufficiali della Marina e toccherà i porti di Barcellona (Spagna), Lisbona (Portogallo), Londra (Gran Bretagna), Malaga (Spagna), per poi fare rientro a Taranto il prossimo 30 agosto.

La campagna permetterà agli allievi di allargare le proprie vedute, le conoscenze e acquisire esperienze attraverso la visita in Paesi esteri e il contatto con popoli di diversa storia e cultura, oltre che con i colleghi di altre Marine.

Hashtag #CampagnaAddestrativa

Articoli correlati:

La Campagna addestrativa della Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare

Trofeo Accademia Navale e città di Livorno (31° TAN): in corso a Milano la presentazione del Bando di regata

È ora in corso a Milano, al Museo della scienza e della tecnica, nella Sala Conte Biancamano,  la presentazione del Bando di regata del 31° Trofeo Accademia Navale (TAN) e città di Livorno.

Seguirà immediatamente dopo la presentazione del Charity Program.

Presenti l’ammiraglio Comandante, il sindaco di Livorno, il presidente della Provincia, il presidente del comitato organizzatore.

Fonte e foto: Marina Militare