Difesa, il CaSMD gen Graziano ai giurandi dell’Accademia Navale: “la dimensione interforze e internazionale una costante degli impieghi futuri”

Hanno prestato solenne Giuramento di fedeltà alla Repubblica sabato 2 dicembre scorso i 203 allievi dell’Accademia Navale di Livorno: alla cerimonia erano presenti il Capo di Stato Maggiore della Difesa (CaSMD), generale Claudio Graziano; il Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, e il Capo di Stato Maggiore della Marina (CaSMM), ammiraglio Valter Girardelli, ha fatto sapere lo stato maggiore della Difesa con un comunicato stampa del giorno stesso.

“Il Giuramento che oggi prestate – ha affermato il CaSMD rivolgendosi agli allievi – in questo prestigioso Istituto che assolve le sue funzioni da più di 130 anni, è la promessa solenne di impegnare tutte le vostre capacità per proseguire lungo la strada del dovere tracciata da generazioni di Ufficiali che, prima di voi, hanno avuto l’onore e la responsabilità di servire la Patria nei ranghi della Marina Militare e nella grande famiglia delle Forze Armate”.

“Negli attuali scenari internazionali, che si presentano estremamente dinamici, complessi ed in continua evoluzione – ha continuato il Capo di Stato Maggiore della Difesa –   il nostro strumento militare si caratterizza per la capacità di operare trasformandosi al fine di rispondere in maniera adeguata ed efficace alle sfide che minacciano la nostra sicurezza. La vostra generazione avrà l’onere di continuare a portare avanti questo cambiamento, in una dimensione sempre più marcatamente interforze, internazionale e anche interagenzia”.

“Fate tesoro degli insegnamenti che riceverete qui in Accademia – ha aggiunto il gen Graziano – poiché vi forniranno gli strumenti, culturali e professionali, per operare nel dominio marittimo e per portare avanti le tradizioni di Forza Armata. Per questo, vi esorto già da ora a guardare più in alto, ad una dimensione più ampia, quella interforze e internazionale, che sarà la costante dei vostri impieghi operativi futuri, al fianco dei colleghi di altre Forze Armate e di altri Paesi, nell’ambito delle principali Organizzazioni Internazionali”.

In particolare, tra le più recenti iniziative, il gen Graziano ha ricordato l’accordo siglato da 23 Paesi dell’UE sulla Cooperazione Strutturata Permanenti (Pesco), il cui avvio consentirà una graduale transizione militare in ambito europeo da mera cooperazione a concrete integrazioni capacitive, spiega il comunicato stampa.

Il gen Graziano ha così concluso il suo discorso: “Voi siete il nostro futuro! Il Giuramento è il solenne momento che accomuna gli Allievi di tutte le Accademie e di tutti i tempi, siate orgogliosi di essere la parte migliore della nostra società e di camminare con affianco tutte le altre Forze Armate”.

Al termine della cerimonia, per la prima volta, ha avuto luogo il defilamento degli allievi lungo Viale Italia, a Livorno, per un abbraccio simbolico a tutta la cittadinanza livornese fortemente colpita dall’alluvione del 10 settembre scorso.

Proprio in occasione di quell’evento, per il soccorso alla popolazione gli stessi allievi che sabato hanno giurato erano intervenuti fianco a fianco con i paracadutisti della brigata Folgore, con gli operatori delle altre istituzioni e della Protezione Civile, nonché con i volontari.

Articoli correlati:

Marina, Accademia Navale: sono 203 gli allievi che giurano domani 2 dicembre, stasera la tradizionale “ritirata degli allievi” (1° dicembre 2017)

L’Accademia Navale in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Difesa