Dic 29, 2011
103 Views
0 0

Alenia Aeronautica darà supporto logistico ai C-27J della Bulgaria: “modello applicabile a molti altri clienti”, ha commentato l’ad Giordo

Written by

Si consolida il rapporto tra Alenia Aeronautica e la Forza Aerea Bulgara grazie all’accordo quadro siglato nei giorni precedenti il Natale tra la società del Gruppo Finmeccanica e il ministro della Difesa bulgaro, Anyu Angelov, e relativo alla fornitura di servizi di supporto logistico alla flotta di C-27J.

Nell’accordo è stato firmato un primo contratto per la fornitura di servizi di supporto logistico della durata di cinque anni, per un valore complessivo di 25 milioni di euro.

La fornitura prevista dal contratto, fa sapere il comunicato stampa dell’azienda, comprende, oltre alle parti di ricambio, equipaggiamenti di supporto a terra, materiale tecnico, ispezioni manutentive, attività di training. Oltre a uno specifico e continuo servizio di assistenza tecnica on–site, attraverso la presenza di un Field Service Representative presso la base bulgara di Sofia, per soddisfare pienamente il requisito tecnico-operativo del cliente.

L’ultimo dei tre C-27J ordinati nel 2006 dalla Forza Aerea Bulgara era stato consegnato da Alenia Aeronautica lo scorso 31 marzo nella base militare Vrazhdebna di Sofia.

Giuseppe Giordo, amministratore delegato di Alenia Aeronautica e responsabile del Settore aeronautico di Finmeccanica, ha dichiarato al riguardo: “Riteniamo fondamentale offrire ai nostri clienti dei servizi sempre più integrati attraverso un supporto mirato e tempestivo per assicurare un lungo ciclo di vita del prodotto e massimizzare l’investimento del cliente. L’approccio adottato con la Bulgaria, che ci ha permesso di sfruttare efficacemente le risorse finanziarie disponibili, rappresenta sicuramente un modello applicabile a molti clienti di Alenia Aeronautica per garantire l’efficienza operativa delle loro flotte C-27J a lungo termine”.

Il C-27J è un velivolo da trasporto tattico di nuova generazione, compatibile con gli standard NATO e interoperabile con i velivoli da trasporto di maggiori dimensioni in servizio presso altri Paesi dell’Alleanza Atlantica e in grado di operare, grazie ai suoi sistemi di autodifesa attivi e passivi, anche nei teatri operativi più difficili.

I C-27J bulgari sono equipaggiati con sistemi di autodifesa che migliorano sensibilmente le capacità del velivolo nell’operare anche nelle condizioni più difficili.

Oltre che dalla Bulgaria, il velivolo è stato ordinato dalle forze aeree di Italia, Grecia, Lituania, Romania, Marocco (primo cliente non NATO), Messico e dagli Stati Uniti.

Il C-27J realizzato da Alenia Aeronautica, si apprende dal comunicato stampa, è un bimotore a turbina con tecnologia allo stato dell’arte nell’avionica, nel sistema di propulsione e negli altri sistemi di bordo.

Il velivolo assicura un’elevata efficienza operativa a costi competitivi, un’estrema flessibilità d’impiego, le migliori prestazioni tra i velivoli della sua categoria in tutte le condizioni e caratteristiche uniche di interoperabilità con gli aerei da trasporto di classe superiore.

Appositamente progettato per tutte le operazioni di trasporto tattico a supporto delle truppe di prima linea, grazie alle sue capacità di operare in piena autonomia e di decollare e atterrare in ogni condizione meteorologica su piste semi-preparate lunghe meno di 500 metri, il C-27J risulta una macchina ideale anche per l’impiego in missioni di protezione civile e di sostegno a operazioni umanitarie.

Articoli correlati:

Il C-27J in Paola Casoli il Blog

Alenia Aeronautica in Paola Casoli il Blog

Giuseppe Giordo in Paola Casoli il Blog

Fonte: Alenia Aeronautica

Foto: Alenia Aeronautica

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza