COMALP, esercitazione 5 Torri: il moderno mountain warfare degli Alpini dal 4 luglio sulle Dolomiti Ampezzane

Le Truppe Alpine dell’Esercito saranno nuovamente protagoniste, il prossimo 4 luglio, dell’esercitazione multinazionale interforze “5 Torri 2018”, ha fatto sapere il Comando Truppe Alpine (COMALP) con un comunicato stampa del 15 giugno scorso.

Nell’omonimo comprensorio montano, nelle Dolomiti Ampezzane, dove 100 anni fa era posizionato il Comando dell’Artiglieria italiana, ed è oggi ben visibile e visitabile un autentico museo a cielo aperto della Prima Guerra Mondiale, gli Alpini daranno prova delle loro capacità nel saper operare in montagna, con appassionanti dimostrazioni di progressione alpinistica e manovre di soccorso in parete (con e senza elicotteri)  e della capacità di sviluppare azioni militari in un ambiente particolarmente difficile e selettivo.

Le attività sono aperte al pubblico, fa sapere il COMALP, che consiglia di avere al seguito il caschetto da alpinismo per seguire da vicino e in sicurezza tutti i momenti dell’esercitazione.

Eredi dei leggendari soldati che durante il Primo Conflitto Mondiale scrissero su queste montagne epiche pagine di storia militare e alpinistica, in questa esercitazione gli Alpini daranno particolare risalto al concetto di  “mountain warfare”, evoluzione delle tradizionali tecniche di combattimento in alta montagna che, con procedure in continuo aggiornamento, caratterizza le Truppe Alpine moderne quali componente dell’Esercito prontamente impiegabile e idonea a operare in qualsiasi contesto ambientale.

Articoli correlati:

La 5 Torri in Paola Casoli il Blog

Il COMALP in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMALP