Mag 28, 2013
75 Views
0 0

L’AVES e l’ASI impegnate nel progetto IXV Intermediate eXperimental Vehicle dell’ESA

Written by

L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Aviazione dell’Esercito (AVES) stanno collaborando nei test per l’ IXV Intermediate eXperimental Vehicle, il programma dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) finalizzato alla costruzione di un veicolo spaziale sperimentale in grado di compiere un rientro atmosferico controllato da orbita terrestre bassa (circa 300 chilometri).

I lavori del Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA) sono iniziati ieri, 27 maggio, a Viterbo con l’attività di Drop Test Mock Up, cioè un test di qualifica dei sottosistemi di discesa e recupero che costituisce una delle tre fondamentali linee di attività su cui si sviluppa il progetto.

La prossima settimana sono in programma la preparazione e l’esecuzione di tre test, oltre ai relativi briefing procedurali e al meeting con l’equipaggio elicotteri e il gruppo sub per le operazioni di recupero. Nella fase di pre-test è prevista un’ora e mezza di volo, in cui è coinvolto personale del CIRA.

A fine settimana avverrà il trasferimento da Viterbo alla Sardegna per la prosecuzione delle attività del programma IXV, finalizzato al lancio in orbita dal vettore Vega fino al raggiungimento di una quota di circa 400 chilometri, e quindi il rientro in atmosfera da circa 120 chilometri con ammaraggio finale nell’Oceano Pacifico.

Fonte: AVES, CIRA, Wikipedia

Foto: link2universe.net

Article Categories:
Forze Armate