Feb 12, 2014
67 Views
0 0

Il CaSMD, amm Binelli Mantelli, riceve in visita l’ambasciatore della Cina, Li Ruiyu: colloqui su impegno UNIFIL, antipirateria nell’Oceano Indiano e Maritime Situational Awareness

Written by

Il Capo di stato maggiore della Difesa (CaSMD), ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha ricevuto nel pomeriggio di martedì 11 febbraio a Palazzo Caprara, l’ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese, ambasciatore Li Ruiyu.

L’ambasciatore Li Ruiyu ha presentato le lettere credenziali al Presidente della Repubblica lo scorso 15 gennaio 2014. Già consigliere e ministro consigliere dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia dal 1999 al 2001, oltre a importanti incarichi in seno al ministero degli Affari Esteri, Li Ruiyu è stato ministro plenipotenziario nel Regno Unito e ambasciatore straordinario e plenipotenziario presso il Regno di Danimarca, suo ultimo incarico.

L’incontro, svoltosi in un clima molto disteso, rappresenta una concreta testimonianza dell’intendimento condiviso di consolidare e rafforzare i rapporti bilaterali, già ottimi, i quali sono frutto dei tradizionali legami di amicizia esistenti tra la Repubblica Popolare Cinese e l’Italia.

Al centro dei colloqui, le attività di cooperazione tra i due paesi, che a partire dalle attività sinora poste in essere, potranno consentire approfondimenti in settori di interesse comuni. Tra questi, l’impegno dei due paesi nella missione UNIFIL in Libano e nelle attività di contrasto alla pirateria nell’Oceano Indiano.

In tale contesto, si è parlato anche di una possibile collaborazione nel settore della Maritime Situational Awareness (MSA) – cooperazione che avrebbe importanti ricadute formative, addestrative e operative per gli assetti aeronavali che entrambi i paesi dedicano alla sorveglianza marittima e in quello dell’addestramento.

Fonte e foto: stato maggiore Difesa

Article Categories:
Forze Armate