Mag 13, 2014
64 Views
0 0

Mare Nostrum: in viaggio verso Catania a bordo della fregata Grecale della Marina Militare le vittime del naufragio di ieri al largo della Libia

Written by

Sono 206 i naufraghi salvati ieri dalle imbarcazioni militari e civili che sono state impegnate durante le ore del naufragio al largo delle coste libiche, 17 invece i corpi senza vita al momento recuperati, fa sapere la Marina Militare.

La fregata Grecale e pattugliatore Sirio della Marina Militare, assistite dalle motovedette della Capitaneria di Porto 302 e 306, dalla motovedetta G79 della Guardia di Finanza e dai mercantili internazionali Kehoe Tide battente bandiera Vanuatu e la francese Bourbon Arcadien, hanno raggiunto il barcone capovolto nel più breve tempo possibile.

Sono intervenuti anche l’elicottero AB 201 di nave Grecale, un velivolo da pattugliamento marittimo Atlantic, l’ATR 42 della Capitaneria di Porto e l’elicottero EH 101 decollato da Lampedusa.

Naufraghi e vittime sono ora a bordo della fregata Grecale diretti verso il porto di Catania.

Il pattugliatore Sirio è stato poi impegnato in altri soccorsi a imbarcazioni in difficoltà soccorrendo 295 migranti che saranno sbarcati oggi nel porto di Augusta.

Articoli correlati:

Mare Nostrum in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto d’archivio: Marina Militare

Article Categories:
Forze Armate