Invictus Games: al via domani a Londra l’evento sportivo per atleti militari con disabilità da combattimento e servizio. Dodici i militari italiani “non vinti, mai sconfitti”

Non vinto, mai sconfitto. È il significato non solo letterale dell’evento sportivo Invictus Games dedicato agli atleti militari con disabilità da combattimento o da servizio organizzato dalla Royal Foundation della Famiglia reale britannica e dal ministero della Difesa britannico.

La partecipazione italiana, fortemente voluta dal ministero della Difesa italiano, si concretizza in una delegazione di 12 atleti militari, con disabilità dovute a ferite riportate in combattimento e nel corso del servizio, che si misureranno in diverse discipline sportive.

Nel dettaglio, dei 12 atleti 8 provengono dall’Esercito, 3 dai Carabinieri e 1 dall’Aeronautica.

L’evento, da tempo sold out, si protrarrà dal 10 al 14 settembre a Londra.

Gli hashtag per parlarne sui social sono: #InvictusGames #IAM #royalfoundation @InvictusGames @Esercito_News @MinisteroDifesa

Qui i video Italian Team e Auguri agli atleti

Gli Invictus Games in Paola Casoli il Blog

Invictus Games: il saluto del CaSME, gen Graziano, agli otto atleti militari italiani paralimpici in partenza per Londra (3 settembre 2014)

Atleti militari disabili: accordo tra ministero della Difesa e Comitato Italiano Paralimpico. On Alfano: “ora tutti i militari feriti in servizio potranno fare agonistica” (10 luglio 2014)

Da evento bellico a competizione sportiva: il Cassino PeaceFix 2014 ha visto confrontarsi sul campo atleti di nazioni concorrenti e non più nemiche 70 anni dopo la battaglia di Montecassino (21 maggio 2014)

Fonte: Esercito Italiano, Invictus Games