Gen 16, 2015
147 Views
0 0

Esercito: oggi l’estremo saluto al gen Armentani, addetto militare a Mosca

Written by

Generale di Divisione Giovanni ARMENTANISi tengono oggi, venerdì 16 gennaio, alle 11, nella Basilica di Santa Giustina a Padova, i funerali del generale Giovanni Armentani, deceduto a Mosca dove prestava servizio come addetto militare presso l’Ambasciata italiana.

Nato a Taranto il 29 gennaio 1958 e residente da tempo a Cittadella, in provincia di Padova, il generale Armentani lascia la moglie Maria Scapin e i figli Alessandro e Anna, giunti in Italia da Mosca nel pomeriggio di martedì 13 scorso.

Appartenente al 159° corso dell’Accademia militare di Modena, il generale Armentani ha ricoperto, nella sua lunga carriera nell’Esercito, prestigiosi incarichi tra i quali quelli di comandante del 18° reggimento Bersaglieri, di comandante della brigata meccanizzata Granatieri di Sardegna e quello di comandante Logistico Nord, incarico, quest’ultimo, svolto a Padova presso la caserma Salomone.

Innumerevoli le missioni operative svolte all’estero: Libano, Albania, Bosnia – Erzegovina, Kosovo e Iraq; numerosi i riconoscimenti e le decorazioni ricevute: Croce di Bronzo al Merito dell’Esercito, Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, Medaglia Mauriziana, Medaglia di Bronzo al Merito di lungo comando, Croce d’Oro per anzianità di servizio, la Commendation Medal dell’Esercito degli Stati Uniti d’America e la Gran Croce al merito militare con distintivo bianco dell’Ordine al merito militare del Regno di Spagna.

Il 7 gennaio 2013, l’allora sindaco di Padova, Flavio Zanonato, aveva conferito all’alto ufficiale il sigillo della città.

Articoli correlati:

Il gen Giovanni Armentani in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFODI-NORD

Article Categories:
Forze Armate