Ampio Raggio: in aiuto al Libano anche CIVSU e Istituto Nastro Azzurro di Cremona

“Si stringe attorno all’Associazione Ampio Raggio per il progetto “Ponte della Solidarietà Italia-Libano” l’asse composto da due grandi e importanti realtà associative”, scrive la stessa Associazione in un comunicato stampa: il C.I.V.S.U., Corpo Internazionale Volontari di Soccorso Umanitario, presieduta dal suo Comandante Generale Cav. Claudio Dott. Mantovani, e Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti decorati al Valor Militare -Sezione di Cremona, presieduta dal Cav. Gianluigi Cattaneo”.

Il CIVSU, in particolare, aveva già contribuito nel 2018 al progetto “Amore oltre ogni confine Italia-Iraq”. Nella Repubblica Democratica del Congo, inoltre, è concreto il suo sostegno a oltre 860 bambini che ora, grazie a Suor Adeline Inana Yinda, vivono più sereni a Casa Veritas, fa sapere Ampio Raggio.

“Una particolare menzione ai co-fondatori del C.I.V.S.U.: Dr. Stefano De Gioseffo, Cav.Prof. Gualtiero Walter Nicolini, Comm. Carmelo Dott.Spinella, Dr. Salvatore Mugavero, Dr. Stefano Guastalla e alla Cav. Mandelli Dr.ssa Maria Chiara – si legge dal comunicato – che hanno voluto fortemente riconoscere al Presidente della giovane Associazione Ampio Raggio, Antonio Pio Autorino, l’importante riconoscimento “Cuore d’oro” 2017-2018”.

Queste, unite da un grande spirito umanitario e consapevoli del proficuo impegno della giovane Associazione Ampio Raggio, hanno effettuato donazioni per l’acquisto di materiali sportivi e giocattoli.

La sinergia tra le due associazioni, si apprende, è stata fortemente voluta dal Comandante Generale Claudio Mantovani, che si è mostrato fin dall’inizio sensibile alla tematica, creando con il Nastro Azzurro, di cui è stato Presidente della Federazione di Cremona per lunghi anni, una grande collaborazione che ha visto particolarmente impegnati il Presidente Cav. Gianluigi Cattaneo e la Vicepresidente dott.ssa Paola Bosio.

Il materiale che verrà acquistato giungerà in Libano e sarà distribuito presso scuole e orfanotrofi.

A contribuire alla causa sarà anche il col Stefano Capriglione, Comandante del Reggimento Logistico Garibaldi, e il comandante della Compagnia Mantenimento, cap Paolo Rizzo, fa sapere l’Associazione.

Gli ufficiali coordineranno le attività di smistamento e donazione del materiale raccolto e acquistato a scuole e orfanotrofi libanesi.

Il presidente Autorino ha ringraziato le due associazioni e i loro rispettivi Presidenti “per lo straordinario impegno profuso nella collaborazione al progetto che si sta nutrendo ogni giorno di forze sempre nuove e attive”, conclude il comunicato stampa.

Fonte e foto: Ampio Raggio/Annalisa Giordano