Mar 24, 2016
88 Views
0 0

Scuola di Fanteria, Esercito: visita ai pazienti dell’oncologia pediatrica del Gemelli

Written by

20160318_Scuola di Fanteria_Policlinico Gemelli_Il piccolo Mirko con lo Zio“Carissimo Generale, mi chiamo Mirko, ho 8 anni, lei non mi conosce ma io del suo delicato e importante lavoro so molte cose”.

È l’apertura della lettera che un bambino ha fatto arrivare al comandante della Scuola di Fanteria, generale Massimo Mingiardi, con la richiesta di portare un sorriso nel reparto di oncologia pediatrica dove Mirko si trova ricoverato.

Ed è così, a seguito della limpida richiesta, che una rappresentanza della Scuola ha fatto visita ai bambini ricoverati presso il reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma lo scorso 17 marzo, fa sapere un comunicato stampa della stessa Scuola datato 18 marzo scorso.

20160318_Dono del Crest Scuola Fanteria al Reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico GemelliSi è trattato di una giornata all’insegna della solidarietà per la Scuola di Fanteria di Cesano di Roma, quando, nella mattinata del 17 marzo, una piccola rappresentanza di militari dell’istituto si è recata presso il reparto del Gemelli per far visita ai bambini ricoverati.

L’iniziativa è nata appunto da una lettera indirizzata al comandante della scuola e scritta dal piccolo Mirko, un bambino di otto anni ricoverato in ospedale da circa un anno e nipote di un militare effettivo presso la Scuola di Fanteria.

Nella lettera, Mirko chiedeva di poter trascorrere qualche ora in compagnia dei militari e regalare così qualche sorriso a lui e agli altri bambini del reparto. La proposta del bambino è stata subito accolta con gioia dal comandante della Scuola di Fanteria, generale Mingiardi.

20160318_Rappresentanza della Scuola di Fanteria con Mirko_Policlinico GemelliInoltre, il gesto è stato preso a cuore da tutti i militari della caserma, che, volontariamente e in occasione delle prossime festività pasquali, hanno voluto donare uova di Pasqua e un consistente numero di giochi ai bambini presenti in reparto.

“Anche in questo modo l’Esercito, e in particolare la Scuola di Fanteria, ha dimostrato di essere sempre vicino a coloro che ne hanno bisogno”, ha sottolineato il comunicato stampa.

Articoli correlati:

La Scuola di Fanteria in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Scuola di Fanteria

20160318_Rappresentanza della Scuola di Fanteria_Policlinico Gemelli_oncologia pediatrica

Article Categories:
Forze Armate