Dic 7, 2020
115 Views
0 0

Brigata Ariete: addestramento in vista delle attività complesse e pluriarma del 2021

Written by

Si è appena conclusa un’intensa fase addestrativa che ha interessato il personale della 132^ Brigata corazzata Ariete e dei reparti dipendenti inseriti nel force package che dovrà garantire, per il prossimo biennio, capacità di prontezza operativa per le esigenze della NATO Readiness Initiative (NRI) e dello European Union Battle Group (EUBG), oltre a fornire assetti di sicurezza in concorso alle forze dell’ordine nazionali per l’Operazione Strade Sicure.

Ne ha dato notizia con un comunicato stampa del 4 dicembre la stessa Brigata Ariete.

Tra le attività più importanti condotte, il Comando Brigata, con il supporto del 132° Reggimento artiglieria e del 10° Reggimento genio guastatori, ha svolto l’esercitazione su mappa Armoured Shield, si apprende, per la quale ha appositamente allestito nelle aree verdi della caserma Mittica il posto comando tattico.

L’attività aveva lo scopo di addestrare lo staff del Comando all’utilizzo delle procedure di pianificazione ed emanazione degli ordini, approfondire la conoscenza di alcuni ipotetici scenari operativi d’impiego, e verificare nel complesso la capacità di organizzare operazioni di warfighting.

Nel corso dell’esercitazione sono stati inoltre testati i sistemi di comunicazione e di trasmissione dei dati, e valutata l’efficacia delle SOI (Standard Operating Instruction) elaborate per il funzionamento del posto comando.

Nel poligono del Cellina-Meduna, assetti del 32° e del 132° Reggimento carri, del Reggimento Lancieri di Novara (5°), dell’11° Reggimento bersaglieri e del 132° Reggimento artiglieria corazzata si sono alternati nel dare vita a esercitazioni a fuoco, a premessa di attività più complesse e pluriarma che saranno condotte nel corso del 2021 e che consentiranno di perfezionare ulteriormente le procedure tecnico tattiche delle unità di manovra e affinare il coordinamento tra gli assetti combat e combat support.

Le esercitazioni, che si sono svolte nel pieno rispetto delle misure di prevenzione e protezione imposte dall’attuale emergenza epidemiologica, sottolinea il comunicato, hanno visto impiegati anche gli assetti logistici dei reparti impegnati nell’allestimento delle zone servizi e nelle attività di rifornimento.

Alle fasi salienti delle attività addestrative ha assistito il Comandante della 132^ Brigata corazzata Ariete, Generale di Brigata Roberto Banci, che, nell’esprimere il proprio compiacimento per l’elevato livello addestrativo conseguito dalle unità, ha rimarcato l’importanza del corretto svolgimento di queste esercitazioni, indicando come “l’addestramento costante, e finalizzato al miglioramento continuo delle capacità operative, sia decisivo per il buon esito di qualsiasi azione militare”.

Fonte e foto: Brigata Ariete

Article Categories:
Forze Armate