Lug 6, 2017
173 Views
0 0

Strade Sicure Terra dei Fuochi: continuano gli sversamenti nelle strade periferiche, il Raggruppamento Campania presidia il territorio

Written by

Nella notte tra il 4 e 5 luglio scorsi, le pattuglie dell’Esercito del Raggruppamento Campania impegnate nel contrasto ai reati ambientali nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure/Terra dei Fuochi” hanno “colto in flagrante diversi individui intenti a sversare rifiuti a margine di strade periferiche”.

È lo stesso Raggruppamento Campania a darne notizia con un comunicato stampa di ieri, 5 luglio.

Nel comune napoletano di Casandrino un 33enne di Arzano, Napoli, è stato fermato mentre era intento a sversare rifiuti solidi urbani in via Paolo Borsellino, nel capoluogo campano.

Si sono verificati diversi interventi dei militari anche nella provincia di Caserta, fa sapere il Raggruppamento Campania.

Nel dettaglio, a Castel Volturno un 66enne residente nella provincia di Benevento è stato fermato mentre era intento a sversare un frigorifero e altri materiali ferrosi; poche ore dopo, nel comune di Maddaloni, in una strada sterrata adiacente all’interporto sud Europa, un napoletano e un extracomunitario rispettivamente di 22 e 35 anni sono stati colti in flagrante mentre depositavano un’ingente quantità di rifiuti e di metalli.

Tutti i soggetti sono stati identificati e sanzionati amministrativamente dalle Forze di Polizia competenti per oltre 1.000 euro.

“L’azione di presidio del territorio da parte dei militari dell’Esercito è continua e capillare nelle zone indicate dalle Prefetture per contribuire, con le Forze dell’Ordine, al contrasto alla criminalità e alla sicurezza dei cittadini”, conclude il comunicato stampa del Raggruppamento Campania.

Articoli correlati:

Strade Sicure Terra dei Fuochi in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Raggruppamento Campania Esercito Italiano

Article Categories:
Forze Armate