“Lo sport non fa distinzioni”: il ten col Paglia dai calciatori del Napoli

Il 30 luglio scorso, al Centro Sportivo del Calcio Napoli a Castelvolturno, il ten col Gianfranco Paglia, Medaglia d’ Oro al Valor Militare, consigliere del Ministro della Difesa Roberta Pinotti, e capitano del Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa (GSPD) che parteciperà il prossimo settembre agli Invictus Games di Toronto, ha incontrato i calciatori del Napoli prima dei loro allenamenti.

Nell’occasione il capitano del GSPD ha dichiarato: “Lo sport, nel corso della sua storia, ha più volte dimostrato di essere un potente strumento di sensibilizzazione, capace talvolta di arrivare dove la politica e la diplomazia non riuscivano”, fa sapere un comunicato stampa del responsabile della Comunicazione del ten col Paglia.

“L’ attività sportiva ha il potere di avvicinare persone molto diverse tra loro, accomunate da un’unica passione. Quando si è in campo l’unico aspetto che conta è il confronto all’insegna del massimo impegno e del rispetto dell’avversario e della gente che costantemente segue con passione”, ha sottolineato Paglia.

“I valori che uniscono – ha poi concluso – sono la lealtà, il rispetto e il sacrificio“.

Durante l’incontro c’è stato uno scambio di doni e il ten col Paglia ha regalato a Marek Hamšík il basco amaranto, per i valori citati, a Lorenzo Insigne e all’allenatore Maurizio Sarri la maglia di Invictus Games, a testimoniare che lo sport non fa distinzioni, che abbatte le barriere strutturali e culturali e avvicina sia i normodotati che i diversamente abili.

Articoli correlati:

Il ten col Paglia in Paola Casoli il Blog

Gli Invictus Games in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Livia Iervolino