Apr 27, 2018
13 Views
0 0

Crocerossine, 110° anniversario: il 29 a Roma per la Solennità di Santa Caterina da Siena patrona delle Infermiere volontarie CRI

Written by

In occasione del 110° Anniversario della fondazione del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana (II.VV.CRI), domenica 29 aprile, alle 18, oltre 400 Crocerossine si raduneranno a Roma, nella splendida Basilica di Santa Maria Sopra Minerva, per la Solennità di Santa Caterina da Siena compatrona d’Italia (Pio XII 1939) e d’Europa (S. Giovanni Paolo II 1999), compatrona di Roma (B. Pio IX 1866), patrona del Laicato domenicano del quale faceva parte e del Corpo delle Infermiere Volontarie.

È lo stesso Corpo II.VV. C.R.I. a darne annuncio con un comunicato stampa dello scorso 19 aprile.

“La solenne Celebrazione Eucaristica – annuncia il Corpo – sarà presieduta da S. Em. R.ma Cardinale Gualtiero Bassetti Arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Presenzierà S. E.za Mons. Santo Marcianò Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia”.

La figura di Santa Caterina da Siena è estremamente attuale nella società di oggi, sottolineano le Infermiere Volontarie: “Celebrare questa festa, in un turbolento contesto internazionale segnato da conflitti e da ingiustizie, significa rimettere al centro ciò che è essenziale: la pace che il Cristo risorto ha dato ai suoi discepoli dopo la risurrezione e che Caterina ha testimoniato in ogni ambito e circostanza della sua vita terrena: in tal modo è anche modello di esercizio del bene comune. Questo è anche l’impegno con il quale le Infermiere Volontarie CRI portano avanti la loro Mission, sempre all’insegna del loro motto Ama Conforta Lavora Salva e guidate dai sette principi di Croce Rossa: Umanità – Imparzialità – Neutralità – Indipendenza – Volontarietà – Unità – Universalità”.

“Opus Iustitiae Pax (Is 32,17) – prosegue il comunicato – la giustizia può essere sintesi di molti insegnamenti epistolari della Santa. Così anche noi oggi siamo invitati dall’esempio e dalla santità di questa donna senese a mettere in pratica la virtù della giustizia il cui frutto più bello è appunto la pace, pace che trova il suo unico fondamento nell’amore del Dio Trinità manifestatosi nel suo Figlio Gesù Cristo”.

La Santa Messa sarà animata dal Coro del Corpo delle Infermiere Volontarie CRI Maria Cristina Luinetti e dal Coro Polifonico Beato Angelico della Minerva dell’Associazione Culturale Ars-Nova, conclude il comunicato.

Articoli correlati:

Le Crocerossine in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Corpo II.VV. C.R.I.

 

Article Categories:
Forze Armate