Apr 16, 2020
108 Views
0 0

KFOR: I Carabinieri della MSU impegnati in attività umanitarie in piena emergenza #COVID19

Written by

Sono oltre 50 le donazioni di generi alimentari e abbigliamento, per un valore di circa 70mila euro, effettuate in 14 municipalità del Kosovo dall’inizio del 2020 da parte dei Carabinieri della Multinational Specialized Unit (MSU) che operano nell’ambito della missione a guida NATO Kosovo Force (KFOR).

Lo si apprende da un comunicato di ieri, 15 aprile, della stessa KFOR.

É la Cooperazione civile-militare (CIMIC) della MSU, in coordinamento con la Croce Rossa, a occuparsi di consegnare le donazioni direttamente alle organizzazioni caritatevoli o alle stesse famiglie in difficoltà.

Le attività rientrano nei progetti KFOR CIMIC e sono pianificate e condotte ogni settimana, con particolare efficacia in questo periodo di emergenza COVID 19, spiega il comunicato.

La MSU, ricorda KFOR, è costituita da forze di polizia con status militare la cui principale missione è fornire alla NATO la capacità di condurre operazioni di sicurezza, inclusa la criminal intelligence, di controllo della folla e dei tumulti, di raccolta informazioni e assessment.

L’unità, spiega KFOR, può anche condurre attività di advice, training and support alle forze di polizia locali qualora richiesto.

La MSU, conclude il comunicato, opera nella cornice della Risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU in osservanza alle misure di prevenzione del contagio da COVID 19 definite dal World Health Organization (WHO).

Fonte e foto: KFOR

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Forze Armate · Kosovo