Battisti in Italia, il Sottosegretario Difesa on Tofalo: “un impegno che il Governo ha mantenuto”

Catturato l’ex terrorista Cesare Battisti. I prossimi brindisi li farà dietro le sbarre!”, scrive su Facebook il Sottosegretario alla Difesa (SSSD) on Angelo Tofalo, comunica il suo addetto alla comunicazione.

“Oggi [13 gennaio, ndr] il mio pensiero va ai familiari di Antonio Santoro, Pierluigi Torregiani, Lino Sabbadin, Andrea Campagna, uccisi dal criminale e terrorista pluriassassino Cesare Battisti e per chi, come Alberto Torregiani, sopravvissuto, porta sul proprio corpo i segni indelebili di un’inaudita violenza.”

“Dico grazie – prosegue il messaggio del SSSD – a Voi per la pazienza e la fiducia che avete mantenuto nelle Istituzioni. Finalmente attraverso la collaborazione del Governo italiano con Paesi amici, Cesare Battisti verrà ricondotto in Italia per scontare la sua pena per i crimini commessi”.

E aggiunge: “Un impegno che il Governo ha mantenuto. Un dovere che avevamo nei confronti di tutte le vittime e i parenti. L’arresto di Cesare Battisti forse non rappresenterà la ‘guarigione’ completa di una ferita alla democrazia per troppo tempo rimasta aperta, ma certamente ne allevierà il dolore perché giustizia è stata fatta.”

Così conclude il sottosegretario Tofalo: “Li citerei uno per uno per nome e cognome ma per ovvi motivi non posso e allora un grazie di cuore a tutti gli uomini e le donne che in assoluto silenzio hanno lavorato in perfetta armonia per ottenere questo grande risultato, all’Interpol, alla Polizia di Stato, all’AISE e ai Servizi segreti italiani tutti. Grazie agli apparati dello Stato che hanno lavorato in modo straordinario e in simbiosi per portare a termine questa importante operazione.”

Battisti sta per atterrare all’aeroporto di Roma Ciampino. Nelle foto Flightradar la traccia di quello che potrebbe essere il volo che sta riportando il pluriassassino in Italia.

Fonti e foto: Cap Massimiliano Rizzo Addetto alla Comunicazione del Sottosegretario di Stato alla Difesa On Angelo Tofalo; Ansa; Flightradar; Jetphotos; Twitter