Angelo Tofalo

Sicurezza, SSSD Tofalo oggi al Cybersecurity Summit 2019 di Milano e domani a Monaco per ministeriale Eurofighter

“In campo Cyber la Difesa è tra i Dicasteri più avanti in termini di tecnologia e soprattutto di professionalità specializzate, ha dichiarato il Sottosegretario di Stato (SSSD) alla Difesa Angelo Tofalo al Cybersecurity Summit 2019 in corso oggi, 22 maggio, a Milano.

“Stiamo lavorando per far sì che, all’interno dell’architettura Cyber della Difesa, il Comparto diventi sempre più adeguato ad affrontare la minaccia e sempre più resiliente. Stiamo creando un modello virtuoso per metterlo a disposizione di tutta la Pubblica Amministrazione”, ha quindi proseguito il Sottosegretario, come riporta un comunicato odierno del suo addetto stampa.

Nel suo intervento il sottosegretario Tofalo evidenzia che “per aumentare la sicurezza del Sistema Paese è necessario intervenire a 360 gradi dando una forte spinta ai modelli formativi con nuove proposte di metodologie e di programmi, investendo quindi in formazione e informazione e defiscalizzando i costi della sicurezza cibernetica per i privati, istituzionalizzando i processi di sicurezza”.

Al Summit, organizzato da The Innovation Group, erano presenti rappresentanti di grandi e piccole aziende, del mondo accademico e delle Istituzioni, si legge dal comunicato: “Ciò ha permesso – ha concluso Tofalo – di fare il punto sull’odierno stato di maturità della sicurezza cibernetica del Paese, analizzato le nuove minacce, condiviso esperienze per creare ambienti sempre più sicuri”.

Il Sottosegretario Tofalo domani sarà a Monaco per il meeting ministeriale Eurofighter assieme ai colleghi di Spagna, Regno Unito e Germania, si apprende.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto alla Comunicazione del Sottosegretario di Stato alla Difesa On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Bersaglieri, il SSSD Angelo Tofalo al 67° raduno nazionale: “Orgoglio del Paese e cuore pulsante del Sistema Difesa italiano”

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo, sfilando oggi a Matera con i Bersaglieri al 67° raduno nazionale, ha affermato: “I nostri bersaglieri e come loro tutte le donne e gli uomini in uniforme hanno giurato di servire le Istituzioni e difendere la bandiera anche fino all’estremo sacrificio”.

“Questo – ha poi proseguito il Sottosegretario, così come riporta il comunicato del suo addetto stampa – li rende speciali ed è molto importante che tutti lo sappiano e ne comprendano il significato. Io sento forte il dovere di rappresentarli pro tempore e farmi portavoce dell’impegno quotidiano all’estero e sul territorio nazionale. Sono l’orgoglio del Paese e il cuore pulsante del Sistema Difesa italiano”.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto alla Comunicazione del Sottosegretario di Stato alla Difesa On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Difesa, il Sottosegretario Tofalo a ForumPA: “lavoriamo per rendere Dicastero modello virtuoso in materia cyber”

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo è intervenuto ieri mattina, 15 maggio, al Forum PA 2019 sul tema “CyberSecurity e politica di difesa comune: il contributo della Difesa”, ha reso noto con un comunicato di ieri il suo addetto stampa.

Il Sottosegretario ha fatto il punto della situazione in merito ai lavori portati avanti dalla Difesa e ha poi rivolto uno sguardo al futuro in materia Cyber, affermando che: “La Difesa è in campo e sta facendo la sua parte. Da un lato il gruppo di progetto C5ISR lavora alla ristrutturazione dell’architettura cyber della Difesa, dall’altro il Dicastero grazie a professionisti specializzati è impegnato nella difesa del quinto dominio e quindi della sicurezza nazionale, affermandosi importante strumento per il governo”.

Il filo conduttore del tavolo al quale hanno partecipato rappresentanti della PA, dei Dicasteri, del mondo accademico e delle aziende, spiega il comunicato stampa, è stato il rafforzamento della struttura dedicata alla sicurezza nazionale, che deve necessariamente essere più integrata e inclusiva di tutti gli assetti del Paese.

“È in corso un importante lavoro di coordinamento tra i Ministeri che oggi dialogano più facilmente rispetto al passato. Possiamo e dobbiamo fare ancora tanto e con l’impegno di tutti, superare le ultime possibili resistenze che rallentano il sistema”, ha dichiarato Tofalo.

“Quello che più mi preoccupa oggi è l’analfabetismo digitale, ha poi aggiunto. “È una sfida che dobbiamo vincere investendo soprattutto sulla formazione e sulla cultura per non restare indietro. È necessario inoltre, e strategico, sostenere le nostre aziende, vero tessuto economico del Paese, anche grazie alla defiscalizzazione dei costi per la sicurezza cibernetica”.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Difesa: il SSSD Tofalo inaugura a Lampedusa il radar del nuovo FADR per controllo e difesa spazio aereo

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo, accompagnato dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, ha inaugurato il 2 maggio scorso, a Lampedusa, il radar del nuovo sistema FADR (Fixed Air Defence Radar) per il controllo e la difesa dello spazio aereo, si apprende dal comunicato dell’addetto stampa del Sottosegretario.

“‪Questo progetto nato dalla collaborazione tra il Dicastero della Difesa e alcune eccellenze industriali nazionali specializzate nel settore, come Leonardo e Vitrociset, ha portato al rinnovamento tecnologico di 12 radar fissi a copertura dell’intero spazio aereo nazionale, migliorando l’efficienza del sistema”, ha evidenziato il Sottosegretario Tofalo nel suo intervento.

“Stiamo parlando del principale compito della nostra Aeronautica Militare, che, grazie a questo nuovo sistema, potrà raccogliere e condividere in maniera ancora più efficace importanti informazioni per la sicurezza globale. Un servizio prezioso per il Paese e per tutti i cittadini”.

‪La cerimonia si è svolta in modo semplice, nella zona operativa della 134esima Squadriglia Radar Remota.

“Qui siamo in una delle località più a sud d’Italia – ha poi aggiunto il Sottosegretario – dove è importante far sentire forte la vicinanza del Governo e delle istituzioni”.

Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il Prefetto di Agrigento e il Sindaco di Lampedusa, a conferma del legame tra gli assetti della Difesa e il territorio.

Il Sottosegretario Tofalo nel corso della visita ha avuto modo di apprezzare il lavoro di quasi cento ragazzi e ragazze che prestano servizio nell’isola: “una postazione strategica nel cuore del Mediterraneo, area da sempre di prioritaria importanza per l’Italia e l’Europa”.

Fonte: Cap Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Il SSSD Angelo Tofalo dai Carabinieri per il 50° anniversario del Comando tutela patrimonio culturale

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo è intervenuto questa mattina, 29 aprile, al 50° anniversario del Comando Carabinieri per la tutela del Patrimonio Culturale che si è tenuto nella Sala Museo dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato a Roma.

È il suo addetto stampa a darne notizia con un comunicato odierno.

“Una cerimonia per riconoscere le straordinarie competenze e le capacità delle donne e degli uomini di questa nicchia d’eccellenza, fiore all’occhiello dell’Arma dei Carabinieri. La loro professionalità è grande motivo di orgoglio per la Difesa e per tutto il Paese. Un impegno quotidiano che da cinquant’anni è a salvaguardia del nostro meraviglioso e unico patrimonio culturale, ha detto il Sottosegretario Tofalo. “L’Italia è stato il primo Paese al mondo a dotarsi di un organismo di polizia specializzato”, ha evidenziato il Sottosegretario.

Infatti, spiega il comunicato, il Comando è stato istituito nel 1969 precedendo di un anno la Convenzione Unesco di Parigi del 1970 che stimolava gli Stati membri ad adottare opportune misure per impedire l’acquisizione di beni illecitamente esportati e favorire il recupero di quelli trafugati, nonché a istituire uno specifico servizio a ciò finalizzato.

Fonte e foto: Cap Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Angelo Tofalo

Il SSSD Angelo Tofalo agli allievi Accademia Aeronautica di Pozzuoli: il Paese è orgoglioso di voi

In occasione del giuramento degli allievi dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo così si è espresso:

“Auguri agli allievi del Corso Zodiaco V dell’Aeronautica Militare che oggi hanno giurato fedeltà alla Repubblica, entrando a far parte della grande famiglia con le stellette. Sono orgoglioso di voi! Il Paese è orgoglioso di voi”, scrive il Sottosegretario Tofalo.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Angelo Tofalo

Foto: Aeronautica Militare

Difesa, SSSD on Tofalo: il Gruppo C5ISR al lavoro per la trasformazione net-centrica della Difesa

“La Difesa, già da alcuni anni, ha avviato un processo di trasformazione ‘net–centrico’ dello Strumento Militare nazionale che punta alla costituzione di una ‘infostruttura evoluta e sicura’, in grado di rispondere efficacemente alle esigenze, attuali e future del Comparto, in ambito nazionale, alleato e di coalizione, attraverso un programma decisamente cardine, denominato ‘Defence Information Infrastructure (DII)’, ha detto oggi, 8 aprile, il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo intervenuto al tavolo “Sicurezza e difesa nel mondo reale e nel mondo digitale: il piano di attuazione europeo”, organizzato dalla Commissione Europea in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Ne dà notizia con un comunicato stampa odierno l’addetto alla comunicazione del SSSD On.Tofalo.

“In tale ottica, il Gruppo di Progetto C5ISR in seno al mio Ufficio sta lavorando per individuare la migliore soluzione per conseguire questo strategico traguardo”, ha aggiunto il sottosegretario Tofalo parlando della riorganizzazione della struttura della Difesa.

“Il risultato di tale studio darà luogo a una riorganizzazione del Comparto mirata a rendere più attuale e rispondente la gestione dell’ambiente ‘net-centrico’, resiliente e sicuro, che la Difesa sta realizzando, attraverso il quale garantire al Dicastero l’ottimale fruizione di tutti i Servizi di natura logistica, amministrativa e gestionale e, in particolare, alla Componente Operativa, la piena disponibilità e interoperabilità dei fondamentali Sistemi di Comunicazione e di Comando e Controllo attraverso i quali conseguire quella ‘Superiorità Informativa’, ormai ineludibile per un più efficace ed efficiente impiego delle Forze”.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto alla Comunicazione del Sottosegretario di Stato alla Difesa On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Difesa, il SSSD on Tofalo da Washington alla Silicon Valley per “consentire ai nostri ricercatori, alle startup e alle PMI di spiccare il volo”

“In questi giorni ho avuto importanti incontri con le Autorità statunitensi e le maggiori realtà industriali del posto”, ha scritto il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) on Angelo Tofalo, che da Washington è giunto in California dove nella Silicon Valley ha in programma di incontrare aziende e startup americane e italiane.

È il suo addetto stampa a riportare quanto comunicato dal Sottosegretario sui canali social.

“Al centro degli argomenti – ha proseguito l’on Tofalo – la sicurezza cibernetica e le future tecnologie. In Villa Firenze, la nostra Ambasciata a Washington, abbiamo mostrato ai nostri alleati il ‘Sistema Paese Italia Cyber’. Una delegazione trasversale composta dalla Presidenza del Consiglio, dal Ministero della Difesa, dal Ministero della Sviluppo Economico e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale”.

“Solo realizzando azioni di sistema l’Italia può accrescere la sua credibilità internazionale e valorizzare le eccellenze che devono sedere ai tavoli in cui si progettano gli standard tecnologici del futuro”, ha evidenziato il sottosegretario Tofalo, che intende sentire “dalla voce di chi ha vissuto e stimolato la rivoluzione digitale degli ultimi 15 anni in che modo è possibile creare le condizioni per consentire ai nostri ricercatori, alle startup e alle PMI di spiccare il volo”.

Per l’on Tofalo “Il settore dell’innovazione, ovvero della realizzazione di idee ad alto impatto tecnologico, ha bisogno di una continua evoluzione dei modelli economici e organizzativi per essere concretamente sostenuto.”

E aggiunge: “Questo Governo ha l’ambizione di riportare al centro le idee degli italiani e per costruire piattaforme di supporto efficaci dobbiamo comparare i sistemi operativi in giro per il mondo. La Silicon Valley è uno di questi luoghi.”

Fonte: Cap Massimiliano Rizzo, Addetto alla Comunicazione del Sottosegretario di Stato alla Difesa, on Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Difesa: il SSSD on Tofalo a Washington incontra rappresentanti governo USA sul tema della sicurezza cibernetica

“Difesa e Sicurezza sono i principali temi nell’agenda” del Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD), on Angelo Tofalo, in questi giorni a Washington per incontrare i rappresentanti del Governo degli USA, fa sapere il suo addetto stampa con un comunicato odierno.

Nella sede del National Cybersecurity and Communications Integration Center (NCCIC), struttura preposta alla difesa delle infrastrutture critiche statunitensi da eventuali attacchi cibernetici, il sottosegretario Tofalo è stato ricevuto dal Vicesegretario Thomas Mc Dermott.

“È evidente l’importanza che viene attribuita alla sicurezza cibernetica – ha evidenziato l’on Tofalo – Dobbiamo tutti essere consapevoli che la minaccia cyber è crescente e sempre più pervasiva e che ciascun Paese è un potenziale bersaglio. Simulazioni eseguite da specialisti hanno stimato che un attacco a una infrastruttura critica potrebbe determinare danni a cose e persone ben più gravi di quelli causati da un conflitto bellico. È indispensabile farsi trovare pronti.”

Dalla sicurezza cyber a quella più propriamente definita “tradizionale” che viene assicurata dagli uomini sul terreno: al Pentagono il sottosegretario Tofalo ha incontrato il Vice Sottosegretario alla Difesa per la Politica, David J. Trachtenberg, con il quale ha parlato dell’attuale scenario geopolitico e dell’impegno nei principali teatri internazionali.

“Particolare attenzione è stata dedicata alla stabilità dei paesi che rappresentano un fattore cruciale per la sicurezza”, conclude il comunicato stampa.

Fonte: Capitano Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo

Difesa, il SSSD on Tofalo: “potenziare modello di difesa cibernetica”. Parte il Gruppo di Progetto Cyber

“L’obiettivo è quello di sviluppare un’architettura di difesa cibernetica che possa divenire un modello virtuoso da esportare poi anche in tutta la Pubblica Amministrazione”, ha affermato ieri, 27 febbraio, il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) on Angelo Tofalo alla prima riunione del Gruppo di Progetto C5ISR, costituito con Decreto del Ministro della Difesa, dottoressa Elisabetta Trenta, del 21 gennaio 2019, fa sapere con un comunicato stampa l’addetto alla comunicazione del SSSD.

“In materia cyber – ha poi sottolineato l’on Tofalo – la Difesa è il dicastero più avanti per quanto riguarda know how ed expertise”.

“In questo primo incontro è emerso il bisogno e l’intento comune di lavorare al fine di migliorare il modello di gestione e difesa del dominio cibernetico nell’ambito del Dicastero – ha evidenziato il Sottosegretario – Sono certo che grazie alle elevatissime capacità e competenze già presenti all’interno del Comparto Difesa, questo lavoro risulterà un moltiplicatore del potenziale esprimibile.”

Il tavolo di lavoro è stato concepito per costruire, insieme alle più importanti componenti dello Stato Maggiore della Difesa e delle singole Forze Armate, un percorso utile all’ottimizzazione e alla razionalizzazione delle competenze e dei flussi di informazione relativi all’amministrazione del dominio cibernetico, spiega il comunicato.

Il Gruppo di Progetto, posto alle dirette dipendenze del sottosegretario Tofalo, è guidato dall’Ammiraglio Ruggiero Di Biase, che coordinerà un team interforze di specialisti impegnati nella redazione di una proposta organica per favorire la riorganizzazione, già in atto, nel settore cibernetico all’interno della struttura della Difesa.

Il Gruppo predisporrà quindi le linee di indirizzo politico volte a individuare i margini di sviluppo per definire in modo armonico e omogeneo tutti gli aspetti relativi al dominio cibernetico e, più in generale, in materia di Information and Communication Technology (ICT), Comando e Controllo e Cyber Security, unitamente ai collegamenti/relazioni con la componente Intelligence, Surveillance Reconnaisance (ISR), conclude il comunicato stampa.

Fonte: Cap Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo