SSSD

Difesa: il SSSD on Rossi al 24° raduno dei Carristi nel 90° della specialità

La città di Pordenone ha visto sfilare questa mattina, 1° ottobre, tra le vie del centro, i Carristi in servizio e quelli in congedo, giunti da tutte le regioni d’Italia nel capoluogo friulano per il 24° Raduno nazionale e per celebrare, al contempo, il 90° anniversario della Specialità.

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD), on Domenico Rossi, in rappresentanza del Dicastero, nel suo intervento ha sottolineato “la continua vicinanza della Regione Friuli Venezia Giulia alle Forze Armate e la sensibilità della Presidente Debora Serracchiani che, con la sua presenza, ha testimoniato ancora una volta la sensibilità di questa terra verso i valori propri degli uomini e donne con le stellette”, fa sapere il Responsabile Comunicazione del sottosegretario Rossi.

“Non può esserci sviluppo sociale se non c’è sicurezza e non può esserci sicurezza senza le nostre Forze Armate”, ha affermato l’on Rossi.

“I carristi sono impiegati nelle missioni internazionali e nell’operazione Strade Sicure a difesa dei valori della libertà, della democrazia e della pace – ha detto l’on Rossi nel suo intervento – Esiste un legame tra i carristi di oggi e quelli di ieri: il giuramento al Tricolore che contiene valori primari di riferimento, ovvero rappresenta la speranza e il futuro del nostro Paese”.

Il sottosegretario Rossi, rivolgendosi poi al Presidente Nazionale dell’Associazione Carristi, Salvatore Carrara, ha espresso apprezzamento per l’organizzazione del raduno e sottolineato l’importanza di tutte le Associazioni che “confermano la loro vitalità e rappresentano un importante elemento di coesione sociale e scuola attiva di solidarietà, in una società dove la crisi di valori è ancor più forte di quella economica”.

Articoli correlati:

Il SSSD on Rossi in Paola Casoli il Blog

I Carristi in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Resp Comunicazione SSSD on Rossi

Difesa: un regional hub antiterrorismo a Napoli al centro dell’incontro tra il SSSD on Rossi e la Sottocommissione Sicurezza Difesa del Parlamento europeo

Nella sede di Palazzo Aeronautica a Roma il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD), on Domenico Rossi, ha incontrato una rappresentanza della Sottocommissione Sicurezza Difesa del Parlamento europeo, presieduta da Anna Elzbieta Fotyga, nell’ambito di una visita in Italia.

È lo stesso ufficio comunicazione del SSSD Rossi a renderlo noto con un comunicato stampa del 19 luglio.

“Nel corso dell’incontro, che ha rappresentato un proficuo momento di riflessione sulle attuali operazioni militari in corso, è stata condivisa l’importanza di creare una strategia di difesa comune, volta a potenziare le capacità di risposta”, spiega il comunicato.

Tra gli obiettivi principali della Difesa l’attivazione del Regional Hub di Napoli, che avrà un ruolo importante nel contrasto al terrorismo e che dovrà raggiungere le funzioni operative entro la fine dell’anno.

Si è discusso anche dei principali temi di attualità: flussi migratori, missioni internazionali e condivisione di strategie comuni.

Particolare attenzione è stata posta sul futuro dell’Africa che “può rappresentare un’opportunità oppure trasformarsi in una polveriera pronta a fare esplodere quello che è stato finora costruito in Europa”, ha evidenziato Rossi, aggiungendo peraltro che “l’Italia, anche durante la presidenza europea, ha chiarito che i flussi migratori sono gli effetti e non le cause. Pertanto è importante che l’Europa investa affinché il problema dei flussi migratori venga affrontato dove ha origine”.

La delegazione si è poi recata nella sede di Roma di Joint Frontex/EBCGA operazione Triton e a Catania, dove ha visitato la Regional Task Force Frontex/Triton European e l’operazione EUNAVFOR MED Sophia a bordo di nave San Giusto, per finire con una visita al Joint Force Command di Napoli (JFC-NP) mercoledì 18 luglio.

Articoli correlati:

Il SSSD on Rossi in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Uff Comunicazione SSSD on Rossi