CESIVA: si conclude la 1^ Sessione Formativa-Addestrativa 2019 per SCUF, NRDC-ITA e per lo stesso Centro

Nel quadro della programmazione delle attività di formazione del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito (Ce.Si.Va.), il 28 giugno si è conclusa la 1^ Sessione formativa-addestrativa del 2019, ha fatto sapere con un comunicato stampa di ieri, 1° luglio, lo stesso CESIVA.

Il periodo di formazione, della durata complessiva di un mese, si è articolato in distinti moduli che hanno visti impegnati, nell’ordine, dal 27 al 31 maggio la Scuola di Fanteria (SCUF), dal 3 al 7 giugno il Ce.Si.Va. e dal 24 al 28 giugno il NATO Rapid Deployable Corps Italy (NRDC-ITA).

Questi, si apprende, gli obiettivi didattici che la 1^ Sessione formativa-addestrativa ha conseguito nel periodo in esame dietro il coordinamento e la supervisione del CESIVA: integrare la formazione del personale da proiettare in contesti operativi peculiari, laddove non sia possibile procedere all’approntamento con unità organicamente definite come brigate, reggimenti, battaglioni; far conoscere gli elementi salienti dello scenario operativo, come gli aspetti culturali, ambientali, diplomatici, normativi, operativi; trasmettere i principi di base per operare adeguatamente nelle molteplici attività di interazione/mediazione in cooperazione con militari e personale civile di altra nazionalità.

Durante le attività didattiche, il modulo del CESIVA ha previsto lo svolgimento di conferenze tenute da relatori individuati tra il personale militare e civile, nazionale ed estero, di provata competenza ed esperienza nei rispettivi settori, mentre quello della SCUF e dell’NRDC-ITA, rispettivamente, hanno preso in esame le attività teorico-pratiche, incluse lezioni di tiro, condotte da relatori/istruttori appartenenti alla stessa Scuola e lezioni finalizzate alla conoscenza della NATO (struttura e organizzazione).

Fonte e foto: CESIVA