Iraq, attentato: il SSSD Angelo Tofalo esprime vicinanza a militari coinvolti

“In queste ore di grande apprensione, il mio pensiero va ai nostri ragazzi e alle loro famiglie”, è quanto dice in una nota il Sottosegretario di Stato alla Difesa (SSSD) Angelo Tofalo, appresa la notizia dell’attentato in Iraq contro i militari italiani, come riferisce il suo addetto stampa.

“Sto seguendo gli sviluppi”, ha poi aggiunto il Sottosegretario.

L’attentato ai militari italiani è avvenuto oggi, 10 novembre, “nella zona di Suleymania, nel Kurdistan iracheno”, secondo quanto riferisce l’agenzia ANSA (qui il link).

Questo il post che il Sottosegretario ha pubblicato nel suo profilo facebook:

+++ MILITARI ITALIANI RIMASTI COINVOLTI NELL’ESPLOSIONE IN IRAQ +++

Questa mattina cinque militari italiani sono rimasti coinvolti in un’esplosione in Iraq.

I nostri ragazzi sono stati prontamente soccorsi, evacuati con elicotteri della coalizione e trasportati in un ospedale dove stanno ora ricevendo le dovute cure. Tre dei cinque militari versano in condizioni gravi, ma non sarebbero in pericolo di vita. Continuo a seguire le notizie che arrivano in queste ore esprimendo tutta la mia vicinanza e solidarietà ai nostri ragazzi, alle loro famiglie e ai loro colleghi.

Le donne e gli uomini delle Forze armate ogni giorno silenziosamente sono impegnati a garantire la sicurezza dei cittadini lontani dal nostro Paese. Affrontano e vivono i rischi e i disagi legati alla scelta di mettersi al servizio del nostro Paese e della collettività, trasformandosi in eroi quotidiani della Patria. A loro sono e saremo sempre grati.

Fonte: Maggiore Massimiliano Rizzo Addetto Stampa del Sottosegretario di Stato alla Difesa, On. Angelo Tofalo

Foto: @AngeloTofalo