Ago 31, 2009
155 Views
0 0

Respingimenti: pattugliatore italiano con i 75 migranti intercettati ieri ha atteso più di dieci ore per l’autorizzazione allo sbarco nel porto libico di Zuwara

Written by

GdFSi apprende da fonti proprie che il pattugliatore della Guardia di Finanza con a bordo i 75 migranti prevalentemente somali intercettati ieri a sud di Capo Passero, e respinti in Libia in forza della politica di respingimento, avrebbe atteso per più di dieci ore l’autorizzazione allo sbarco nel porto libico di Zuwara.

Il pattugliatore era arrivato di fronte alle coste libiche verso l’una di notte non avendo potuto eseguire il classico rendez-vous con trasbordo in mare come da routine a causa del mare agitato, secondo quanto riferisce la fonte.

Solo dopo le 11.30 di oggi avrebbe ottenuto l’autorizzazione all’ingresso nel porto di Zuwara da parte delle autorità della Libia e al momento, riferisce la fonte, sarebbero in corso le operazioni di sbarco.

L’equipaggio del pattugliatore italiano – che è composto da 25 persone, un terzo dei migranti a bordo – sarebbe stato dunque in grado di gestire una situazione delicata per oltre dieci ore a quattro miglia circa dal porto di Zuwara.

Fonte propria

Foto: Guardia di Finanza

Article Categories:
Sicurezza