Dic 4, 2010
222 Views
0 0

Sciacquette no grazie. Silvio cucca Hillary

Written by

By Sugar Lady

Grande, grandissimo. Non si è fatto mancare neppure l’ex first lady americana Hillary Clinton.

Sarà il suo fascino latino, sarà che gli hanno costruito intorno la fama di italico sciupafemmine, fatto sta che il charming-over-sixty-Berlusca non ne lascia viva una.

Dopo una serie di sciacquette più tettute che affascinanti, finalmente il testosterone presidenziale travolge una donna con la d maiuscola, la moglie dell’ex presidente americano  Bill Clinton, che estasiata gli ha cinguettato in plurale maiestatis: “Non abbiamo amico migliore”.

Dopo la bufera diplomatica sollevata dal gelido Julian Assange, ecco la tempesta ormonale del caldo maschio mediterraneo che rinsalda prontamente i legami.

L’aplomb dell’abito scuro e l’aspetto istituzionale non mancano né all’uno né all’altra.

La stretta di mano sorridente e complice, il sussurro all’orecchio in favore di fotocamera e l’intromissione decisa del premier italiano tra Hillary e Barack Obama al tavolo non lasciano dubbi: Silvio ha colpito ancora. E che botto.

A giudicare dal risolino dei due e dall’intesa perfetta si direbbe che la galanteria  stia per lasciare spazio al corteggiamento puro. Ça va sans dire che per la seasoned Hillary e lo stagionato Silvio non sarebbe solo una questione di sesso, ma piuttosto di potere.

Sotto e sopra le lenzuola, ma anche usando più fantasia, i due potrebbero siglare il patto più scellerato e saldo del mondo tra una sponda e l’altra dell’Atlantico.

Lei, che ha sdoganato il mollettone tra i capelli non molto tempo fa; lui, che ha fatto lo stesso con la bandana un po’ più di tempo addietro. Insieme ripulirebbero ognuno il proprio onore, da una parte macchiato dalle stagiste alla Casa Bianca, dall’altra da una ex moglie appassionata di filosofi(a).

Grande Silvio, ma ancor più grande Hillary: ci fate capire che la vita ricomincia dopo i primi dodici lustri. Anche per mistress e provoloni.

Sugar Lady

Foto: Hillary e Silvio sono di Ansa

Article Categories:
tales