Ago 19, 2011
23 Views
0 0

Il nuovo missile anti-nave di Taiwan ha un target preciso: la Varyag cinese

Written by

E’ stato presentato in modo inequivocabile al TADTE (Taipei Aerospace and Defense Technology Exhibition) 2011 il nuovo missile anti-nave, portarei in questo caso, di Taiwan.

Secondo il Taipei Times, riportato da Armed Forces Int’l, il contesto di esibizione del missile anti-nave identificava chiaramente il target, coincidendo con il varo della portaerei cinese Varyag avvenuto lo scorso 10 agosto.

Taiwan avrebbe dunque messo subito le cose in chiaro esponendo la sua nuova arma davanti allo sfondo di una portaerei in fiamme (foto Armed Forces Int’l).

Presentato come un missile in grado di distruggere completamente una portaerei, lo Hsiung Feng III – questo il suo nome –  è un missile anti-nave di terza generazione prodotto dal  CSIST (Chungshan Institute of Science and Technology) di Taiwan.

Può essere lanciato dalla terra o dal mare, quindi è un missile superficie-superficie; è in grado di colpire obiettivi in un raggio di 300 chilometri e viaggia a una quota di crociera tra i 125 e 250 metri.

Taiwan è al centro degli interessi della Cina, che più di una volta ha menzionato l’intenzione di recuperare il controllo militare sull’isola dal 2007 considerata “identità separata”.

Articolo correlato:

Una portarei tra i mezzi militari navali della Cina. Simbolo di prestigio, secondo i vertici del People’s Liberation Army (12 giugno 2011)

Fonte: Armed Forces International

Foto: Armed Forces International

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza