Mag 12, 2013
25 Views
0 0

NRDC-ITA e Università di Pavia: un accordo per discutere insieme tematiche NATO. Venerdì il tenente colonnello Sotgia ha parlato di CIMIC in Afghanistan

Written by

Il comprehensive approach, la gestione dei rifugiati, le modalità di interazione e cooperazione con le organizzazioni internazionali, la cooperazione civile e militare (CIMIC) in Afghanistan sono stati gli argomenti trattati nell’incontro dello scorso 10 maggio alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Pavia.

Titolare del seminario su “Le operazioni di cooperazione civile e militare: rifugiati e rimpatriati nel caso dell’Afghanistan” era il tenente colonnello Pasquale Sotgia, staff officer alle operazioni di cooperazione civile militare (CIMIC) del comando del NATO Rapid Deployable Corps (NRDC-ITA) di Solbiate Olona.

L’incontro, coordinato dal professor Antonio M.Morone, si inserisce nell’ambito del master “Immigrazione, genere, modelli familiari, strategie di integrazione-modulo Migrazioni Internazionali” e fa seguito al memorandum of understanding tra l’Università di Pavia, dipartimento di Scienze politiche e sociali, ed NRDC-ITA, siglato lo scorso 6 dicembre con l’obiettivo di sviluppare la collaborazione in materia di istruzione, approfondimento e analisi di temi riguardanti l’Alleanza Atlantica.

Di fronte agli studenti del master, che si propone di formare quanti lavorano o intendono lavorare in strutture pubbliche o in organizzazioni non governative nel campo dell’immigrazione e dell’integrazione, il tenente colonnello Sotgia ha illustrato la propria esperienza in ambito CIMIC, soffermandosi sulle modalità di interazione e cooperazione con le organizzazioni internazionali, governative e non, tra cui Unione Europea e Nazioni Unite.

Al centro del seminario, l’applicazione del concetto di comprehensive approach, oltre al modo in cui la missione ISAF aiuta la gestione dei rifugiati e degli internally displaced people (IDP), ovvero le popolazioni costrette ad allontanarsi dai propri luoghi di origine pur rimanendo all’interno dell’Afghanistan.

Pasquale Sotgia, prima di ricoprire l’incarico di staff officer alle operazioni di Cooperazione civile militare (CIMIC) presso il comando di NRDC-ITA, ha servito presso il Corpo d’armata di reazione rapida della NATO tedesco-olandese a Münster, in Germania. Con tale comando ha partecipato, nel 2009-2010, alla missione ISAF presso il comando ISAF HQ a Kabul con l’incarico di capo sezione Operazioni CIMIC presso la divione Stability, successivamente presso il comando IJC (ISAF JOINT COMMAND) in qualità di capo team Stability Operations presso la divisione Operazioni correnti.

Articoli correlati:

L’NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte: NRDC-ITA

Foto: NRDC-ITA

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate