Ott 26, 2011
506 Views
0 0

Ex Eagle Roster 3 2011: NRDC-ITA conclude l’esercitazione e si conferma comando di eccellenza in ambito NATO

Written by

“L’esercitazione appena conclusa è stata un banco di prova rilevante e ci ha aiutato a focalizzare alcune aree di fondamentale importanza come la capacità del personale del corpo d’armata di operare in modo integrato, in un contesto multinazionale, interforze e in situazioni di stress psico-fisico”.

Sono le parole del comandante del NATO Rapid Deployable Corps Italy (NRDC-ITA) di Solbiate Olona, generale Giorgio Battisti, che a conclusione dell’esercitazione Eagle Roster 3 2011, tenutasi dal 14 al 27 ottobre nell’alto Lazio, ha confermato: “Faremo tesoro dei numerosi ammaestramenti che abbiamo tratto durante l’esercitazione. Tutto ciò ci aiuterà a far sì che il Comando NATO di Solbiate Olona continui a essere un esempio di eccellenza in ambito nazionale e alleato”.

L’esercitazione, fa sapere il comunicato stampa redatto dai Public Affairs Officers (PAO) di NRDC-ITA, si proponeva di valutare la capacità del Comando NATO nella pianificazione e condotta di operazioni combat e di peacekeeping, verificare l’efficienza e l’adeguatezza degli assetti operativi, comunicativi e di sostegno logistico, attuato attraverso un sistema multimodale con un movimento a circa 600 km di distanza dalla propria sede di Solbiate Olona, in provincia di Varese.

In tutto sono stati coinvolti 1300 uomini, 300 mezzi, 150 tende, 130 container e materiali ed equipaggiamenti campali; per i trasferimenti sono stati impiegati 6 aeromobili e 2 navi, avvalendosi dell’aeroporto di Malpensa, dei porti di Genova e di Savona e degli assi autostradali e ferroviari nazionali.

Un team di valutatori provenienti dai comandi multinazionali dell’Alleanza Atlantica ha seguito le attività dell’esercitazione, mantenendo così l’intero addestramento totalmente connesso alla dottrina NATO.

Il feedback positivo che ne è derivato conferma l’aderenza dell’NRDC-ITA alla propria missione, che è quella di garantire la capacità di  comando e controllo di una forza multinazionale fino a 60mila uomini, rapidamente schierabile in operazioni  di intensità variabile sia all’interno sia all’esterno dell’area di interesse della NATO.

Il Comando di Solbiate è caratterizzato da una componente multinazionale e interforze, che vede l’Italia affiancata da Bulgaria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti d’America, Turchia e Ungheria.

Articoli correlati:

Ex Eagle Roster 3: NRDC-ITA riceve la visita del Capo di stato maggiore dell’Esercito generale Valotto (21 ottobre 2011)

NRDC-ITA presenta l’esercitazione Eagle Roster 3 (11 ottobre 2011)

CoE – Centres of Excellence – The NATO Rapid Deployable Corps Italy in Solbiate Olona (Part I and Part II)

L’NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte: PAO NRDC-ITA

Foto: PAO NRDC-ITA

Article Categories:
Forze Armate