Ott 2, 2011
57 Views
0 0

La casta delle piatte-come-un-mocassino

Written by

By Sugar Lady

Piatta. Piatta tanto quanto una trentenne fuori corso sposata a un ricchissimo sessantenne.

Flat, per dirla in temine modaiolo visto che stiamo parlando di scarpe.

E non di scarpe qualsiasi, ma di mocassini dall’inconfondibile gommino calzati da un politico donna dall’inconfondibile piattume: le Tod’s ai piedi della Rosy.

Ma se almeno la Rosy avesse un po’ di quella fantasia nel dessert che dimostrano i suoi omonimi produttori di dolcezze, non sventolerebbe il paginone del quotidianone affittato dall’industrialone. Se ne andrebbe invece in via del Babuino a comprarsi subito un paio di magiche femminilissime Louboutin per tentare di abbozzare almeno un po’ di femminilità. Tanto a lei gliele darebbero subito gratis, visto che è un politico (giusto per stare sulla linea del Diego).

L’ho detto e scritto già tante altre volte che i nostri politici non hanno stile. E visto che l’abito fa il monaco, mi aspetto che questi politici abbiano almeno la delicatezza di riconoscere che se sono al centro degli strali dei poveri contribuenti è solo per una questione di stile.

Non è affatto una questione di arraffo o di strategia di appropriazione, macché, solo di stile. Infatti neppure quello riescono a fare i nostri politici, cioè il pensare in modo speculativo, dato che le ricchezze e gli esoneri dal pagamento di beni e servizi e fisco e quant’altro vengono loro serviti su un piatto d’argento senza neppure la fatica di chiedere.

I pirla siete voi che calate le braghe sperando nell’aiutino alla vostra fabbrichetta o nell’ammissione al master esclusivo per il rampollo di famiglia. Che viaggiate sui voli di linea della compagnia di bandiera pagando il prezzo pieno per sostenere la gratuità dovuta (dovuta!) al politico viaggiatore. Che vi fate fare le sclerosanti alla clinica dei poveri pur di sfoggiare la mini senza collant alle riunioni del collegio di vostro figlio. E che continuate a comprare simboli invece di significati.

Io, da parte mia, continuo a farmi i miei happy hour sul tacco quindici alla faccia dell’ebbrezza e del lastricato dei Navigli. E lascio a voi le ballerine da figlia-di-maria!

Sugar Lady

Foto: la Rosy che sventola il quotidiano è di Tiscali Notizie , le Christian Louboutin collezione 2011/12 sono del blog Best Shoes and Sandals

Article Categories:
tales