Giu 16, 2012
36 Views
0 0

Ok della Norvegia agli F-35. La Lockheed Martin: “siamo onorati”

Written by

L’approvazione del libro bianco della Difesa da parte del Parlamento norvegese lo scorso 14 giugno ha avuto come conseguenza immediata l’ordine dei primi due F-35 Lightning II per le Forze Armate Norvegesi su un totale di 52 velivoli.

I primi due velivoli, attesi per il 2015, resteranno negli Stati Uniti per consentire l’addestramento dei piloti , mentre i restanti 50, secondo quanto riferito dal ministro della Difesa norvegese Espen Barth Eide, seguiranno a partire dai due anni successivi. La spesa ammonta a circa 10 miliardi di dollari al valore attuale.

“Si tratta di una tappa fondamentale nel programma F-35 – ha commentato il ministro Espen Barth Eide – “il più grande appalto pubblico nella storia della Norvegia”.

La Norvegia è partner del programma Joint Strike Fighter, nato per rinnovare le flotte di Gran Bretagna, Australia, Canada, Turchia, Italia, Danimarca e Olanda.

La Lockheed Martin, che negli ultimi tempi ha subito con questo programma perdite e ridimensionamento di ordinativi a causa dei costi, così ha commentato:

“Lockheed Martin è onorata della fiducia che il Parlamento norvegese ha riposto nell’F-35 Lightning II attraverso il parere unanime espresso ieri [il 14 giugno u.s.] a favore dell’acquisizione del velivolo, come parte integrante del nuovo Long Term Defence Plan. L’F-35 fornisce capacità operative e opportunità di collaborazione che andranno a rafforzare e a potenziare la sicurezza della Norvegia, dell’Europa e della NATO. Riteniamo sia un grande privilegio lavorare con il Governo e con l’industria norvegese per costruire e consegnare alla Royal Norwegian Air Force le capacità di un caccia di 5° generazione, e per dare all’industria nazionale i benefici di una tecnologia all’avanguardia”.

Articoli correlati:

L’F-35 Lightning in Paola Casoli il Blog

Fonte: Jsf.mil, Lockheed Martin

Foto: Jsf.mil

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza