Sector West, UNIFIL: amichevole di calcio tra caschi blu italiani e la squadra di serie A, Tadamon. Consegnata la maglia dell’Udinese

Si è svolta l’8 maggio scorso, nello Stadio comunale di Tiro “Sour Municipal Stadium Sport”, una partita amichevole di calcio tra la squadra di serie A “Tadamon” e una rappresentanza della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) con il Combat Service Support Battalion (CSS-Bn) su base reggimento logistico Pozzuolo del Friuli, prossimo alla fine della missione, spiegava un comunicato stampa del Sector West UNIFIL del 9 maggio scorso.

L’evento, fortemente voluto dalla comunità locale, ha visto la partecipazione del Comandante della JTF-L, gen Francesco Olla, di autorità locali e di una quantità di persone provenienti da differenti comunità.

Per l’occasione è stata consegnata dal Comandante della JTF-L, gen Olla, e del Comandante del CSS-Bn, col Alessandro Tassi, al Presidente della “Tadamon” la maglia dell’Udinese calcio, proveniente dalla donazione effettuata al reggimento logistico Pozzuolo del Friuli dalla Società Udinese Calcio, in particolare per mano della Signora Giuliana Linda Pozzo, moglie del patron della squadra italiana di serie A.

La partita di calcio, terminata 6 a 4 per i padroni di casa, è stata un’occasione per rafforzare ancor di più i rapporti di collaborazione tra la popolazione locale e il contingente italiano impiegato nell’Operazione Leonte XXII, risultato di un costante e diuturno impegno dei militari nel supporto a favore degli abitanti del Libano del Sud e nel rispetto dei lineamenti d’impiego dettati dalla Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite 1701.

Fonte e foto: SW UNIFIL