Ott 24, 2013
103 Views
0 0

Afghanistan, ISAF. Commemorazione della battaglia di El Alamein a Kabul: “i caduti della Folgore additano agli italiani il cammino dell’onore e della gloria”, scrisse il parà Bechi Luserna

Written by

Ieri pomeriggio, 23 ottobre, i militari italiani in servizio al Comando dell’International Security Assistance Force (ISAF) si sono fermati un momento per celebrare la ricorrenza dell’anniversario della battaglia di El Alamein.

Con una breve e sentita commemorazione, il colonnello dei paracadutisti Beniamino Vergori ha dato lettura ai presenti di alcune parole destinate al cimitero del 42esimo chilometro, scritte dal tenente colonnello paracadutista Alberto Bechi Luserna, medaglia d’oro al valor militare, che servì a El Alamein come comandante interinale del 187º reggimento paracadutisti Folgore:

“Fra sabbie non più deserte sono qui di presidio per l’eternità i ragazzi della Folgore, fior fiore di un popolo e di un esercito in armi, caduti per un’idea, senza rimpianti, onorati dal ricordo dello stesso nemico.

Essi additano agli Italiani, nella buona e nell’avversa fortuna, il cammino dell’onore e della gloria.

Viandante arrestati e riverisci, Dio degli eserciti accogli gli spiriti di questi ragazzi in quell’angolo del cielo che riserbi ai martiri e agli eroi.”

Articoli correlati:

El Alamein in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: ufficio del Capo di stato maggiore ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate