Marina Militare: lotta agli incendi boschivi. L’ultimo intervento a due giorni da Ferragosto

Il 13 agosto scorso, fa sapere un comunicato stampa della Marina Militare, un elicottero AB 212 della Marina è decollato dalla base elicotteri di Catania per prestare soccorso in località Calatabiano, in provincia di Catania, dove si era diffuso un incendio.

Sul posto è stata rilasciata una squadra di supporto per il contenimento dell’incendio, in cooperazione con le squadre a terra del Corpo Forestale e dei Vigili del Fuoco.

L’elicottero ha effettuato in due momenti 21 passaggi riversando acqua per contenere l’incendio.

Sono più di vent’anni che ogni estate la Marina Militare contribuisce alla lotta agli incendi boschivi sul territorio nazionale. Dal mese di giugno fino ai primi giorni di ottobre, 3 elicotteri AB-212 sono pronti a intervenire dalle basi aeree di Luni (La Spezia), Grottaglie (Taranto) e Fontanarossa (Catania), sotto il coordinamento della Centrale Operativa Aerea Unificata della Protezione Civile.

La manovrabilità degli aeromobili e la professionalità degli equipaggi di volo consentono di attaccare il fuoco anche in zone particolarmente impervie e difficilmente raggiungibili con i mezzi di terra.

Dal 2009 inoltre, in seguito a un accordo tra Ministero della Difesa e la Protezione Civile, il concorso della Marina si estende all’impiego di alcuni nostri piloti abilitati alla condotta di aeromobili civili specifici per la lotta agli incendi, come l’elicottero tipo S 64F della flotta aerea dello Stato. Continua così, da oltre 20 anni, l’impegno della Marina Militare per la salvaguardia del patrimonio boschivo e della collettività.

Hashtag #DualUse #Antincendio

Articoli correlati:

Campagna antincendio della Marina Militare in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Marina Militare