Ott 22, 2017
31 Views
0 0

Esercito, bomba-day a Bologna: gli artificieri del Genio ferrovieri concludono operazioni di bonifica di una bomba americana

Written by

Gli artificieri dell’Esercito, effettivi al reggimento Genio Ferrovieri di Castel Maggiore, in provincia di Bologna, hanno concluso con successo le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale a Bologna, ha fatto sapere con una nota stampa odierna l’Esercito Italiano.

L’ordigno, una bomba d’aereo americana del peso di 100 libbre, era stato rinvenuto in pessime condizioni di conservazione, ma ancora attivo e funzionante, ed è stato posto in sicurezza dai militari.

L’operazione è stata diretta e coordinata dalla Prefettura di Bologna e si è svolta in due fasi: la prima è consistita nella realizzazione di un’opera temporanea, realizzata mediante l’utilizzo di struttura di contenimento modulare idonea a confinare e ridurre l’area di rischio: nella seconda fase, si è provveduto a distruggere l’ordigno direttamente sul posto, si legge nel dettaglio nella nota stampa.

“L’Esercito, grazie alla connotazione ‘dual-use’ dei reparti dell’Arma del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali e sul territorio nazionale, è in grado di intervenire in ogni momento su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale, in interventi di pubblica utilità”, conclude la nota stampa.

Articoli correlati:

Le bonifiche ordigni in Paola Casoli il Blog

Il reggimento Genio Ferrovieri in Paola Casoli il Blog

La capacità dual-use dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Esercito Italiano

 

Article Categories:
Forze Armate