Scuola Sottufficiali: il VBS3 e la sinergia con l’università al centro dell’interesse della delegazione turca

Una delegazione dell’Esercito Turco, composta da due ufficiali e quattro allievi sottufficiali, ha visitato, il 23 maggio scorso, la Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo, che ne ha dato notizia con un comunicato stampa.

Accolti alla Caserma Soccorso Saloni, i visitatori hanno avuto l’opportunità di constatare il percorso didattico e addestrativo seguito dai futuri Comandanti di plotone dell’Esercito Italiano.

È risultata di particolare interesse la consolidata collaborazione tra la Forza Armata e il mondo accademico, riferisce la Scuola Sottufficiali: la sinergia tra la Scuola e l’Università degli Studi della Tuscia è stata infatti giudicata innovativa ed efficace dai colleghi turchi.

“Il percorso universitario dei giovani Allievi Marescialli dell’Esercito – scrive nel comunicato stampa la Scuola – offre infatti interessanti opportunità per conseguire una formazione solida e al passo coi tempi, essenziale per chi nel prossimo futuro sarà protagonista nei principali scenari di crisi internazionali”.

Particolare attenzione per il Sistema di Simulazione VBS (Virtual Battle Space), finalizzato a un apprendimento più rapido ed efficace delle procedure tecnico tattiche tipiche delle minori unità.

“Al termine della visita, la delegazione ha espresso il proprio apprezzamento nei confronti di una proposta formativa giudicata all’avanguardia, le cui chiavi di successo risiedono nel rispetto per le tradizioni e nella contestuale apertura verso i più ambiziosi orizzonti culturali”, conclude il comunicato.

Articoli correlati:

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

Il VBS3 in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Scuola Sottufficiali dell’Esercito