Savoia Cavalleria, cambio al vertice: il col Margheriti cede il comando al col Lustrino e va a guidare il reggimento allievi della Scuola Sottufficiali

Cambio al vertice per i Cavalieri paracadutisti del Savoia Cavalleria: “il prossimo 14 settembre, alla presenza del Prefetto di Grosseto, Sua Eccellenza Cinzia Teresa Torraco, del Comandante della Brigata Paracadutisti Folgore, Generale di Brigata Rodolfo Sganga, e di numerose autorità civili e militari, avrà luogo il cambio del comandante del reggimento Savoia Cavalleria (3°), ha reso noto lo stesso Reggimento con un comunicato stampa dell’11 settembre.

La cerimonia, che al suo culmine vedrà il 104° Comandante, col Ermanno Lustrino, ricevere nelle sue mani lo Stendardo, si svolgerà in forma solenne contestualmente alla rievocazione dei fatti d’arme del 24 agosto 1942: il 103° Comandante, col Cristian Margheriti, nel salutare gli uomini e le donne che ha guidato con successo attraverso molteplici sfide, si porrà un’ultima volta alla loro testa, celebrando la carica eroica condotta 76 anni prima dalle Cravatte Rosse a Insbuscenskij.

Dopo un anno intenso, che lo ha visto condurre i suoi cavalieri paracadutisti dalle coste libanesi nell’ambito della missione internazionale Leonte XXIII ai capoluoghi toscani sotto l’egida dell’operazione Strade Sicure, il col Margheriti terrà ancora sguainata la sciabola del comando, preparandosi a guidare il reggimento allievi della Scuola Sottufficiali di Viterbo; per il col Lustrino invece, che torna a indossare la cravatta rossa dopo aver lasciato quattro anni fa il comando del 1° gruppo Squadroni esplorante, si prospetta un periodo di intensi impegni addestrativi e operativi, nell’ambito del completamento della trasformazione del reggimento in unità di cavalleria paracadutisti, specifica in dettaglio il comunicato.

Articoli correlati:

Il Savoia Cavalleria in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: rgt Savoia Cavalleria (3°)