Ott 7, 2015
166 Views
0 0

KFOR, Kosovo: la strada per il monastero incrementerà il turismo

Written by

20151006_COMKFOR gen Miglietta_sindaco Rasim SelmanajIeri, 6 ottobre, fa sapere un comunicato stampa odierno del Multinational Battle Group West (MNBG-W) di KFOR, con sede a Villaggio Italia, i militari italiani della KFOR (Kosovo Force) hanno inaugurato una strada a Deçan/Dečani, nell’ovest del Kosovo.

L’opera stradale, ripristinata e messa in sicurezza grazie a un progetto finanziato da fondi italiani e appaltato a una ditta locale, agevolerà l’accesso all’area naturalistica attigua al Monastero di Decani e alle vicine fonti di acqua minerale, favorendo in prospettiva l’incremento del turismo nell’area.

La strada si inserisce nel solco delle opere ultimamente realizzate grazie a KFOR nell’area occidentale del Kosovo, come l’installazione del ponte Bailey (link articolo in calce) e la riabilitazione della strada turistica che conduce all’ingresso principale del Monastero, dal 2004 tra i patrimoni tutelati dall’UNESCO.

Alla cerimonia di inaugurazione, presieduta dal Comandante delle Forze NATO in Kosovo (COMKFOR), generale Guglielmo Luigi Miglietta, erano presenti il sindaco della municipalità, Rasim Selmanaj, e il Comandante del Multinational Battle Group West (MNBG W), colonnello Ciro Forte.

Il progetto testimonia ancora una volta l’importante ruolo di KFOR nella normalizzazione dei rapporti tra la comunità religiosa serba e la cittadinanza di Deçan/Dečani, in maggioranza di etnia albanese, e conferma l’impegno a lavorare per il bene della collettività, senza distinzione di etnia o religione, sottolinea il comunicato stampa del MNBG-W.

Articoli correlati:

KFOR: un ponte sulla Bistrica. Dono dell’Esercito Italiano, voluto dal COMKFOR gen Figliuolo (21 maggio 2015)

KFOR: inaugurato il ponte sulla Bistrica donato dall’Esercito al monastero di Decani (15 luglio 2015)

KFOR in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: MNBG-W KFOR

Article Categories:
Forze Armate · Kosovo