Nov 10, 2023
221 Views
0 0

Cursor 23: conclusa l’esercitazione della Pinerolo

Written by

Si apprende dall’Esercito Italiano che si è conclusa l’esercitazione Cursor 23, presso il poligono occasionale di Torre di Nebbia, in Puglia. L’attività ha permesso di testare sul campo l’integrazione e l’interoperabilità dei nuovi sistemi digitalizzati di Comando e Controllo. In particolare, sono stati testati i sistemi di comando e controllo “Imperio”.

Il Comando Brigata Pinerolo, articolato su un gruppo tattico pluriarma digitalizzato su base 82° Reggimento Fanteria “Torino” e rinforzato con assetti ad alta connotazione specialistica provenienti da tutto l’Esercito, ha condotto differenti attività tattiche, potendo sfruttare tutti i vantaggi generati dalla digitalizzazione della capacità di Comando e Controllo. Ne dà notizia un comunicato stampa odierno dell’Esercito Italiano.

L’esercitazione ha consentito la verifica degli obiettivi d’interoperabilità e d’integrazione dei nuovi sistemi di Comando e Controllo con un’ampia gamma di software acquisiti e/o sviluppati dalla Forza Armata negli ultimi anni, si apprende, e rientra nelle attività volte allo sviluppo della digitalizzazione del campo di battaglia.

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, accolto presso il poligono di Torre di Nebbia dal Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Divisione Claudio Minghetti, ha presenziato alla giornata conclusiva dell’esercitazione e, nel salutare il personale, ha evidenziato che “Oggi, grazie al lavoro ed all’entusiasmo di tanti, l’Esercito si pone all’avanguardia nel settore del Comando e Controllo”.

Il Generale Serino ha assistito a tutte le fasi della manovra condotta attraverso l’utilizzo del nuovo sistema “Imperio”, per la componente di Posto Comando e il software C2DN Evo (Comando, Controllo, Digitalizzazione e Navigazione Evoluto) per le piattaforme mobili quali il Veicolo Blindato Medio (VBM) Freccia e il Veicolo Tattico Leggero Multiruolo (VTLM).

L’esercitazione, promossa dal VI Reparto Sistemi C5I dello SME, ha visto la partecipazione del Centro Simulazione e Validazione (Ce.Si.Va.) dell’Esercito, conclude il comunicato.

Fonte e foto: Esercito Italiano

 

Article Categories:
Forze Armate