COMLOG: il bilancio delle bonifiche belliche condotte dal CETLI NBC

Il team EOD (Explosive Ordnance Disposal) del Centro Tecnico Logistico Interforze NBC (CETLI NBC) di Civitavecchia ha effettuato, nel corso del 2018, 29 interventi di bonifica sul territorio nazionale su munizionamento risalente alla Prima Guerra Mondiale a presunto caricamento chimico, ha fatto sapere con una nota stampa del 18 gennaio il Comando Logistico (COMLOG) dell’Esercito.

COMLOG: ordigno al fosforo neutralizzato dal 21° rgt Guastatori e dal CETLI NBC ad Aprilia

Gli artificieri del 21° reggimento Genio Guastatori, in collaborazione con il personale del Centro Tecnico Logistico Interforze (CETLI) NBC di Civitavecchia, hanno disinnescato, la scorsa domenica, un ordigno esplosivo a presunto caricamento chimico, risalente al secondo conflitto mondiale, rinvenuto in località “Giannottola”, ad Aprilia (LT), nel corso di lavori in un terreno agricolo, spiega con

Difesa: FOC per il CBRN Reachback nazionale, supporto per le analisi dei rischi da minaccia CBRN

“Nell’ambito dell’organizzazione nazionale militare – fa sapere lo stato maggiore della Difesa il 9 giugno scorso dal suo sito web istituzionale – dopo un lungo e intenso processo di pianificazione e studio, diretto dall’Ufficio Controllo Armamenti e Controproliferazione (UCVAC) dello Stato Maggiore della Difesa e coordinato dal CBRN (Chemical Biological Radiological Nuclear) Area Control Centre

Esercito, i 37 anni del Corpo degli Ingegneri: modernizzazione e alta tecnologia

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, gen Danilo Errico, ha presenziato ieri, 25 ottobre, a Roma, nell’Aeroporto Militare Francesco Baracca, alla celebrazione del 37° anniversario della costituzione del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito. Alla cerimonia, svoltasi presso la sede del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti in Roma – ha fatto sapere il

Bonifica ordigni, Ortona: disinnesco di 4 bombe da mortaio da parte dell’11° regg Genio guastatori

Su richiesta della Prefettura di Chieti gli artificieri dell’Esercito Italiano, provenienti dall’11° reggimento Genio guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della brigata Pinerolo, hanno provveduto al disinnesco e alla neutralizzazione di 4 bombe da mortaio, di cui tre a caricamento con esplosivo convenzionale e una caricata con fosforo bianco, di fabbricazione inglese, risalenti alla