Mar 19, 2011
67 Views
0 0

Libia, nave Garibaldi in attesa di ordini nel porto siciliano di Augusta

Written by

E’ attualmente nel porto di Augusta, in Sicilia, la portaeromobili Garibaldi della Marina Militare Italiana, che ieri ha lasciato Trapani per avvicinarsi all’area di operazioni nell’ambito della crisi libica.

Dopo la risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu n.1973, che il 17 marzo ha stabilito una no-fly zone sulla Libia, il governo italiano ha dato la propria disponibilità “per ciò che sarà necessario”, come ha dichiarato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Nell’ottica del supporto alla risoluzione Onu, la Francia ha dato applicazione al dettato delle Nazioni Unite poco dopo le 17 di oggi ora italiana colpendo mezzi terrestri dell’esercito di Muammar Gheddafi a nord di Bengasi, secondo quanto riportato da BBC che cita Al Jazeera.

Al momento è confermata la disponibilità dell’Italia di sette basi aeree che già ospitano forze americane e Nato, oltre che nazionali. Confermata anche la disponibilità di nave Garibaldi, con la sua linea di volo dai 12 ai 18 aeromobili.

L’ingresso in questa fase di operazioni determina ora una maggiore prudenza nella diffusione delle informazioni relative ai movimenti che le nostre unità effettueranno.

Articoli correlati:

Emergenza Libia in Paola Casoli il Blog

Fonte: Marina Militare Italiana, BBC online, Ansa

Foto: Marina Mlitare Italiana

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza