Nov 24, 2011
38 Views
0 0

Roll-out per il primo F-35 destinato al Regno Unito: capacità combat ISTAR senza precedenti per RAF e Royal Navy

Written by

Roll-out per il primo F-35 Lightning II della Lockheed Martin destinato al mercato internazionale.

Domenica 22 novembre il caccia di quinta generazione F-35 Lightning II, “caratterizzato da una combinazione unica di capacità stealth avanzate, velocità supersonica, elevata manovrabilità, sensor fusion, capacità network-enabled e supporto avanzato”, si è svelato al pubblico nello stabilimento di Fort Worth, in Texas.

Il ministero della Difesa inglese utilizzerà il velivolo a decollo corto e atterraggio verticale (STOVL), noto come BK-1, per le attività di formazione e per i test operativi. Prima della consegna, prevista per il 2012, il BK-1 sarà sottoposto a ulteriori controlli funzionali del sistema di alimentazione e nei prossimi mesi sarà trasferito alla linea per i test a terra e in volo.

Nel prossimi 40 anni, fa sapere il comunicato stampa dell’azienda, il Regno Unito avrà un ruolo fondamentale nella produzione, nel successivo sviluppo, nella manutenzione e nel supporto logistico del programma F-35 a livello globale.

Paul Livingston, UK Director di Lockheed Martin Aero, ha così commentato: “Questo programma fornisce alle Forze Armate del Regno Unito capacità di intelligence in combattimento, sorveglianza, acquisizione e riconoscimento dei bersagli (Combat ISTAR) finora senza precedenti, diventando altresì un fondamentale driver economico grazie alla creazione di migliaia di posti di lavoro in oltre vent’anni”.

Per Tom Burbage, F-35 executive vice president e general manager Program Integration, “Il primo F-35 destinato al primo partner internazionale del programma mette in evidenza la grande partnership che abbiamo creato con il Regno Unito. Lavorando insieme con spirito di collaborazione forniremo alla Royal Air Force e alla Royal Navy un velivolo con capacità di quinta generazione senza paragoni, introducendo allo stesso tempo delle nuove figure professionali di livello avanzato nel settore tecnologico UK”.

“Abbiamo raggiunto un traguardo fondamentale per il programma nel Regno Unito – ha aggiunto il  comandante di squadra Harv Smyth, rappresentante UK del programma Joint Strike Fighter (JSF) –  e siamo ansiosi di cominciare a usare il primo F-35 britannico il prossimo anno. Il JSF si adatta perfettamente alle esigenze future di guerra aerea del Regno Unito, fornendo un’eccezionale sistema di volo di quinta generazione in grado di operare sia da terra che dalla nostra nuova portaerei Queen Elizabeth Class”.

La Lockheed Martin sta sviluppano l’F-35 con i suoi principali partner industriali, Northrop Grumman e BAE Systems. La partecipazione a livello globale rappresenta un elemento fondamentale del programma F-35 ed è essenziale per il suo successo e la sua accessibilità basata sulla realizzazione di ingenti economie di scala, sottolinea il comunicato dell’azienda.

Il programma comprende nove nazioni partner: Stati Uniti, Regno Unito, Italia, Olanda, Turchia, Canada, Australia, Danimarca e Norvegia.

L’F-35A è stato scelto da Israele lo scorso ottobre 2010 come il velivolo di prossima generazione destinato alla Israel Air Force, che riceverà gli F-35 attraverso il programma governativo statunitense Foreign Military Sales. Intanto anche Giappone e Repubblica di Corea stanno considerando l’F-35 per le loro flotte aeree.

Articoli correlati:

Lockheed Martin in Paola Casoli il Blog

Lockheed Martin F-35 in Paola Casoli il Blog

Fonte: Lockheed Martin

Foto: Lockheed Martin, DifesaNews

Article Categories:
Forze Armate