Feb 20, 2012
48 Views
0 0

Afghanistan, a Shindand l’RC-W perde tre uomini del 66° reggimento aeromobile Trieste. I nomi

Written by

Sono tutti in forza al 66° reggimento aeromobile Trieste di Forlì i tre militari italiani deceduti stamattina a 20 chilometri a sud-ovest di Shindand, nell’area di responsabilità italiana del Regional Command West (RC-W) di ISAF, attualmente su base brigata Sassari al comando del generale Luciano Portolano.

Si tratta del Caporal Maggiore Capo Francesco Currò, nato il 27 febbraio 1979 a Messina, il 1° Caporal Maggiore Francesco Paolo Messineo, nato il 23 maggio 1983 a Palermo, e il 1° Caporal Maggiore Luca Valente, nato l’8 gennaio 1984 a Gagliano del Capo, in provincia di Lecce.

Il militare sottoposto a cure, si apprende, ha avvisato personalmente i propri familiari.

Il Capo di stato maggiore della Difesa, generale Biagio Abrate, a nome delle Forze Armate e suo personale, esprime ai familiari il profondo cordoglio per la morte dei propri cari.

Il generale Abrate ha inoltre manifestato al Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, il proprio dolore e il sentimento di vicinanza alla Forza Armata per il lutto che l’ha colpita.

—-

Paola Casoli il Blog esprime profondo cordoglio e vicinanza alle famiglie colpite dal lutto.

Articoli correlati:

Afghanistan, Shindand: morti tre militari italiani in incidente stradale (20 febbraio 2012)

Il 66° reggimento aeromobile Trieste in Paola Casoli il Blog

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

Fonte: RC-W/stato maggiore della Difesa

Lo stemma del 66° reggimento Trieste è di esercito.difesa.it

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate